Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Europa e Mondo » 5° Congresso Internazionale dell’Educazione. L’impegno a lottare per la pace, il dialogo e il rispetto tra i popoli

5° Congresso Internazionale dell’Educazione. L’impegno a lottare per la pace, il dialogo e il rispetto tra i popoli

Con la conclusione dei lavori votate risoluzioni importanti tra le quali il ruolo della religione nelle scuole, il partenariato tra pubblico e privato, diritti sindacali...

27/07/2007
Decrease text sizeIncrease  text size

Anche l’ultima giornata di lavoro del quinto congresso dell’Internazionale dell’Educazione è stata dedicata all’approvazione di numerose risoluzioni, alcune delle quali, come quelle sul ruolo della religione nelle scuole e sul ruolo del partenariato tra pubblico e privato, hanno richiesto un lungo lavoro di confronto e di mediazioni, data la diversità dei sistemi educativi a livello mondiale.

Numerose le risoluzioni di solidarietà verso i sindacati dei paesi dove i diritti sindacali sono negati o normalmente violati, come l’Etiopia, la Colombia, il Perù e il Messico. Importante per il suo significato la risoluzione presentata dai sindacati degli Stati Uniti e di alcuni sindacati della Gran Bretagna per la difesa dei diritti sindacali in Iraq, la conclusione della guerra e il ritiro delle truppe.

Alla conclusione dei lavori tutti i delegati, hanno riaffermato il proprio impegno a lottare per la pace, il dialogo e il rispetto tra i popoli.

Roma, 27 luglio 2007