Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Europa e Mondo » A Vienna si apre la conferenza speciale 2014 ETUCE CSEE

A Vienna si apre la conferenza speciale 2014 ETUCE CSEE

Più di 130 sindacati europei si preparano al futuro della professione docente.

26/11/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Mercoledi 26 e giovedì 27 novembre 2014 a Vienna si tiene la 'Conferenza speciale 2014' dell'ETUCE-CSEE, Regione europea dell'Internazionale dell'Educazione, dal titolo 'Il futuro della professione docente'.

Partecipano alla conferenza, una sorta di congresso di mid-term o una 'conferenza d'organizzazione' secondo i termini italiani, 131 sindacati in rappresentanza di 46 paesi, dalla Germania alla Lituania, dalla Spagna al Kazakistan, dal Regno Unito alla Turchia, dalla Francia a Malta.

Si discuterà di finanziamenti, del futuro dell'Istruzione, delle difficoltà del modello sociale europeo, della possibilità che le soluzioni alla crisi economica e alle disuguaglianze sociali siano nell'istruzione. Ma soprattutto si decideranno le strategie e le azioni dei sindacati della conoscenza rispetto alle nuove sfide, che ormai si pongono innanzitutto a livello europeo, come dimostra la recente sentenza della Corte di giustizia Europea sui precari della scuola.