Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Europa e Mondo » Cannes G20. Dichiarazione dell’internazionale dell’educazione e di Global Unions

Cannes G20. Dichiarazione dell’internazionale dell’educazione e di Global Unions

Più istruzione, più occupazione e tassazione delle transazioni finanziarie, le richieste dei sindacati di tutto il mondo al G20 di Cannes.

03/11/2011
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 3 e 4 novembre i dirigenti del G20 si riuniranno a Cannes, in Francia, per discutere delle misure da prendere per affrontare la crisi finanziaria ed economica. L’Internazionale dell’Educazione e gli altri sindacati a livello mondiale hanno pubblicato una dichiarazione  che preconizza lo sviluppo di un piano mondiale per l’occupazione e per il suo rilancio così come una riforma del settore finanziario comprensiva dell’introduzione di una imposta sulle transazioni finanziarie.

Sottolineando il fatto che 200 milioni di persone versano in una condizione di disoccupazione e  miliardo e quattrocentomila vivono attualmente in uno stato di estrema povertà, i sindacati condannano le misure irrazionali di austerità che colpiscono l’istruzione pubblica così come altri servizi nel mondo intero. Queste misure possono anche ridurre il debito pubblico a breve termine, ma a lungo termine costringeranno i paesi a ricadere nella trappola dell’indebitamento che sfocerà alla fine nell’abbassamento della domanda.

I sindacato di tutto il  mondo sono convinti che l’occupazione, l’istruzione e i servizi pubblici di qualità devono essere al centro  di qualsiasi piano di rilancio globale e auspicano che la loro voce sia ascoltata al summit del G20.

 

Tag: francia