Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Europa e Mondo » Francia: legge sui simboli religiosi a scuola

Francia: legge sui simboli religiosi a scuola

Francia Ottobre 2005

18/10/2005
Decrease text sizeIncrease  text size

Un primo bilancio ad un anno dall’applicazione.

Tempo di bilanci, ad un anno dall’entrata in vigore della legge sull’interdizione dei simboli religiosi a scuola.

Innanzitutto la diminuzione del numero dei casi. Nello scorso anno scolastico sono stati 639, il 50% in meno dell’anno precedente. Grazie soprattutto all’azione di dialogo svolta dai docenti e dai capi d’istituto verso gli allievi e le loro famiglie, abbastanza ridotto il numero di alunni/e che non hanno accettato di adeguarsi alle nuove normative, 47casi, con conseguente espulsione dalla scuola pubblica.

A parere dell’Ispezione generale che ha svolto il monitoraggio, numerose alunne hanno visto l’applicazione della legge come un atto liberatorio, ma i risultati raggiunti, se pur positivi, richiedono una certa attenzione. Più dell’82% dei casi si sono concentrati in 6 académies (Strasburgo, Lille, Créteil, Montpellier, Versailles, Lione), dove si registra un’alta densità di popolazione immigrata e per il 97% dei casi si è trattato “del velo islamico”.

Roma, 18 ottobre 2005

Tag: francia