Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Europa e Mondo » La FLC Cgil alle Assise europee del plurilinguismo a Berlino il 18 e19 giugno 2009

La FLC Cgil alle Assise europee del plurilinguismo a Berlino il 18 e19 giugno 2009

Assise europee del plurilinguismo. Berlino 18 e 19 giugno 2009

16/06/2009
Decrease text sizeIncrease  text size

A Berlino alle Assise del plurilinguismo si affronteranno tre temi:

  • 1 Cittadinanza: lingua, mobilità e cultura

  • 2 Istruzione: strategie per le lingue dalla scuola materna all'università

  • 3 Imprese: le lingue nelle strategie delle imprese e nelle relazioni di lavoro

La FLC Cgil parteciperà ad una delle tavole rotonde e porterà la sua esperienza e le sue strategie (vedi programma).
Sul tema “Le lingue nel dialogo sociale” la FLC Cgil offrirà al dibattito il suo contributo, convinta che:

  • la lingua non è soltanto un mezzo di comunicazione ma è cultura;

  • un giovane che parla più lingue e conosce più culture comunica meglio, è più aperto e molto più adattabile perché ha più capacità interculturali;

  • la costruzione di una identità europea e dunque di una Europa aperta al dialogo interculturale deve incominciare dai banchi di scuola;

  • nelle nostre scuole e nelle nostre università dobbiamo proteggere le lingue nazionali e promuovere il plurilinguismo per favorire l’integrazione e la solidarietà tra i popoli.

Noi crediamo che la risorsa cultura sia l’unico mezzo da proporre per rilanciare l’Europa.

Abbiamo ancora troppi conflitti irrisolti dalla politica europea della cultura:

  • Dal conflitto sull’industria dell’audiovisivo e del cinema, con una sola cultura comune in Europa, quella americana, a quello del diritto d’autore.

  • Da quello della Società della Conoscenza (Lisbona 2000), al conflitto della società dell’informazione.

  • Da quello sul plurilinguismo a quello sull’eccezione europea.

Siamo in piena globalizzazione ed omogeneizzazione delle culture e del mercato ed è necessario resistere a questa americanizzazione, anteponendo da una parte più creatività, e dall’altra maggiore apertura e propensione al dialogo.

Roma, 16 giugno 2009

Tag: berlino