Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Fondi europei 2014–2020 » Programmi operativi nazionali » PON “Per la scuola” » PON “Per la Scuola”: chiarimenti dell’autorità di gestione su avvisi connessi all’emergenza da COVID 19

PON “Per la Scuola”: chiarimenti dell’autorità di gestione su avvisi connessi all’emergenza da COVID 19

Riguardano la formazione a distanza e l’ammissibilità delle candidature relative alla realizzazione di smart class.

20/04/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

L’Autorità di Gestione (AdG) del Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola - Competenze e ambienti per l’apprendimento” 2014-2020, con due distinte note fornisce importanti chiarimenti in merito ad avvisi emanati recentemente. In particolare

  • l’Avviso pubblico finalizzato all’acquisto di dispositivi digitali per la didattica a distanza nel I ciclo (nota 4878 del 17 aprile 2020) prevede, tra i requisiti di ammissibilità delle candidature, la condizione che le istituzioni scolastiche dichiarino di essere in possesso dell’approvazione del conto consuntivo da parte dei revisori contabili relativo all’ultimo anno di esercizio. Con la nota 4892 del 20 aprile 2020 l’AdG chiarisce che il riferimento è al conto consuntivo relativo al 2018 in considerazione del fatto che gli adempimenti previsti dall’art. 23 del nuovo Regolamento di contabilità (Decreto Interministeriale 129/18) sono stati rinviati di 30 giorni dalla nota 279/20 
  • la nota 4893 del 20 aprile 2020 stabilisce che anche nell’ambito dei progetti relativi all’avviso “Orientamento formativo e ri-orientamento” (nota 2999/2017) è possibile prevedere l’erogazione di attività formativa a distanza. Ricordiamo che
    • sull’argomento l’AdG ha fornito indicazioni con nota 4799/20
    • le attività formative relative a tale avviso devono essere concluse entro il 19 dicembre 2020
    • la formazione a distanza è una possibilità e non un obbligo.