Home » Attualità » Formazione lavoro » Alternanza scuola lavoro: la FLC CGIL sostiene la protesta degli studenti del 13 ottobre 2017

Alternanza scuola lavoro: la FLC CGIL sostiene la protesta degli studenti del 13 ottobre 2017

La mobilitazione promossa dall’Unione degli studenti (UDS).

10/10/2017
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 13 ottobre l’Unione degli studenti (UDS) organizza una giornata di protesta degli studenti della secondaria di II grado contro l’alternanza scuola lavoro così come regolamentata dalla Legge 107/15. L’idea è quella di uno sciopero alla rovescia: scendere in piazza, parlare con tutti gli studenti, anche del biennio, parlare con i genitori, con i docenti, con gli operatori, parlare con chi lavora nel posto in cui si svolge l’attività di alternanza, aprire le scuole il pomeriggio. Il motivo conduttore dell’iniziativa è il “tempo”, il colore, il blu delle tute dei lavoratori metalmeccanici. Sono previste manifestazioni e assemblee nelle principali città del Paese, momenti di confronto pubblico sia nelle scuole che davanti ad aziende che ospitano gli studenti in alternanza, spazi informativi e di consulenza per gli studenti immigrati.

La FLC CGIL condivide la protesta degli studenti, le cui motivazioni sono indicate nell’appello che è possibile sottoscrivere online. A questo link si possono scaricare tutti i materiali dell’iniziativa.

A livello territoriale, oltre a una presenza visibile della nostra organizzazione, è prevista la partecipazione attiva di nostre/i compagne/i nelle assemblee e nelle discussioni pubbliche che saranno organizzate dalle varie organizzazioni studentesche che aderiscono alla giornata di protesta.

Questo lo slogan della giornata di protesta:

“13 ottobre. Sciopera dall’alternanza scuola-lavoro. ROVESCIALA! Aderisci all’appello e incrocia le braccia per avere giustizia!”