Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Formazione lavoro » Formazione continua » Scuola non statale. Pubblicato il primo bando per l'attuazione di interventi di formazione continua per il personale Agidae

Scuola non statale. Pubblicato il primo bando per l'attuazione di interventi di formazione continua per il personale Agidae

La ”mission” di Fonder è quella di organizzare, dirigere e finanziare la formazione permanente dei lavoratori in forza nelle istituzioni scolastiche e socio-assistenziali dell’AGIDAE.

08/01/2007
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 21 dicembre 2006 è stato pubblicato il primo Bando per la presentazione dei Piani formativi per l’attuazione di interventi di formazione continua, con scadenza 19 febbraio 2007.

Con la pubblicazione del primo Bando, Fond ER , già operativo dal luglio del 2006, inizia la sua “mission” ovvero quella di organizzare, dirigere e finanziaria la formazione permanente dei lavoratori in forza nelle istituzioni scolastiche e socio assistenziali dell’AGIDAE.
La presentazione dei Piani formativi per l’attuazione di interventi di formazione continua ha come scadenza il 19 febbraio 2007. Trattandosi del primo evento in assoluto nel settore della scuola non statale religiosa e in quello delle istituzioni socio assistenziali riteniamo indispensabile fornire alcuni brevi cenni sul FondER e sul Bando (n.01/2006).

Breve presentazione del Fondo

Fond.E.R. è il fondo paritetico interprofessionale nazionale per la formazione continua costituito a seguito dell’accordo nazionale firmato dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl, Uil e dall’organizzazione datoriale Agidae il 21/07/05, ed autorizzato ad operare dal Ministero del lavoro con decreto del 1° settembre 2005
Al momento, Fond.E.R. raggruppa – e si articola in – due comparti: Scuola e Socio-sanitario-assistenziale-educativo. In prospettiva, è possibile la costituzione di altri Comparti secondo le modalità previste in statuto.
Il Fondo, nell’ambito delle proprie linee strategiche di programmazione formativa, promuove e finanzia azioni di sistema, piani formativi aziendali, territoriali, settoriali e individuali di/tra enti ecclesiastici, associazioni, fondazioni, cooperative, imprese con o senza scopo di lucro, aziende di ispirazione religiosa, nonché di tutte le imprese che aderiscono al Fondo, purché concordati tra le parti sociali. Ciò in coerenza con la programmazione regionale e con le funzioni di indirizzo attribuite in materia dal Ministero del Lavoro. Rispetto all’offerta formativa individuale, il Fondo preferisce posticipare ad una fase successiva l’avvio, concentrandosi al momento sugli altri piani formativi e le azioni di sistema. Il Fondo individua altresì politiche di qualità nella formazione professionale continua, premiando esperienze di eccellenza.
In generale, il bacino di utenza a cui il Fondo si rivolge è costituito dall’intero mondo dell’istruzione e della formazione professionale non statale o regionale e delle istituzioni socio-assistenziali e ricettive. Ad ottobre 2006 risultano iscritte a FondER quasi 7.000 aziende per oltre 77.000 lavoratori dipendenti, di cui la maggior parte appartenenti al comparto Scuola (75,5%).
Il Fondo è operativo da luglio 2006.

Il Bando n.01/2006 in sintesi

Il 21 dicembre 2006 è stato pubblicato il primo Bando (n.01/2006) per la presentazione dei Piani formativi per l’attuazione di interventi di formazione continua, con scadenza 19 febbraio 2007. Tale Bando, stanzia globalmente 1.000.000,00 di euro per tutto il territorio nazionale, a valere sulle risorse di avvio attività del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Il Bando risulta pertanto aperto a tutte le imprese – aderenti o meno a FondER – salvo la possibilità di un acquisire un bonus in sede di valutazione per gli aderenti al Fondo o i non iscritti ad altri.
In estrema sintesi, sono elementi chiave del Bando:
Sono Enti beneficiari degli interventi enti ecclesiastici, associazioni, fondazioni, cooperative, imprese con o senza scopo di lucro, aziende di ispirazione religiosa.

Sono destinatari degli interventi i lavoratori occupati presso gli Enti beneficiari, rientranti nelle seguenti tipologie:
- lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, compreso il part-time;
- lavoratori assunti con contratto a tempo determinato, compreso il part-time;
- lavoratori temporaneamente sospesi per crisi congiunturale, riorganizzazione aziendale e/o riduzione temporanea di attività;
- lavoratori religiosi (per la cui rendicontazione ci si atterrà alle indicazioni scritte del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali).

Sono 4 le tipologie di Soggetti attuatori che possono accedere al finanziamento:
1. gli Enti beneficiari degli interventi per le attività direttamente rivolte ai propri lavoratori;
2. gli Organismi di formazione che, delegati formalmente dagli Enti beneficiari, dimostrino uno dei seguenti requisiti:
A. di essere accreditati presso le singole Regioni;
B. cui aderiscono i soggetti aderenti a FondER, accreditati presso il Ministero della Pubblica Istruzione per la formazione del personale della Scuola (DM n.177/2000) e contestualmente :
B.1 siano in possesso di certificazione di qualità secondo la norma ISO 9001:2000 nel settore EA 37;
B.2 oppure, dimostrino l’avvio della procedura di certificazione;
C. siano in possesso dei requisiti di cui all’art. 5, lettera B, punti a,b,c,d,e,f, della Legge 845/78 ed applichino un sistema di gestione per la qualità certificato secondo la norma ISO 9001:2000 nel settore EA 37.
Inoltre, possono presentare domanda di finanziamento anche ATI/ATS – costituite o da costituire – Consorzi, attraverso il capofila.

Sono interventi finanziabili con il Bando:
- Piani formativi aziendali
- Piani formativi interaziendali;
- Piani formativi territoriali;
- Piani formativi settoriali.

Sono tematiche individuate nel Bando, a titolo generale ed esemplificativo ma non vincolante per la presentazione dei Piani:
a. sicurezza e salute sui luoghi di lavoro,
b. qualità e miglioramento del servizio e delle prestazioni;
c. tecniche di relazione e comunicazione,
d. innovazione tecnologica,
e. innovazione organizzativa, metodologica e di contenuto dell’attività lavorativa,
f. tutela dei dati personali.

E’ elemento obbligatorio l’Accordo formale tra le Parti Sociali, sottoscritto tra le parti datoriale e sindacali, nell’ambito delle Organizzazioni che fanno riferimento alle categorie firmatarie del CCNL applicato, nelle modalità indicate nel Bando.

La Domanda di finanziamento, con i relativi allegati, va formulata tramite l’applicativo on line attraverso il portale del Fondo ‘FonderWeb’ www.fonder.it. Preliminarmente alla vera e propria domanda, è necessario che il soggetto si registri nel sistema on line di FondER secondo le modalità indicate sul sito citato. La stampa definitiva del Piano formativo costituirà il formato cartaceo che, sottoscritto, verrà inoltrato a FondER.

Si rimanda al Bando per le ulteriori specifiche ed al sito di FondER all’indirizzo http://www.fonder.it per tutta la documentazione del Fondo a supporto degli aderenti e dei soggetti attuatori. Inoltre, per informazioni sul Bando è disponibile l’indirizzo e-mail bando01fonder@agidae.it.

Roma, 8 gennaio 2007