Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Attualità » Piano nazionale di ripresa e resilienza » Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: settori della conoscenza, schede di lettura

Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: settori della conoscenza, schede di lettura

Approfondimenti su tutte le misure previste dalla Missione 4 dedicata a “Istruzione e Ricerca”.

22/05/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

All’inizio del mese di maggio il governo italiano ha inviato alla Commissione Europea il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Approfondisci su Missione 4 “Istruzione e Ricerca”

Il Piano si sviluppa intorno a tre assi strategici condivisi a livello europeo: digitalizzazione e innovazione, transizione ecologica, inclusione sociale.
Quest’ultimo asse individua tre priorità principali: parità di genere, protezione e valorizzazione dei giovani, superamento dei divari territoriali.

Assi e priorità sono articolati nel PNRR in 6 missioni

Missione 1: Digitalizzazione, innovazione, competitività, cultura e turismo
Missione 2: Rivoluzione verde e transizione ecologica
Missione 3: Infrastrutture per una mobilità sostenibile
Missione 4: Istruzione e Ricerca
Missione 5: Coesione e inclusione
Missione 6: Salute

Ogni missione è a sua volta strutturata in componenti, ambiti di intervento, misure (investimenti e riforme).
In una recente intervista, il Segretario generale della FLC CGIL Francesco Sinopoli ha espresso la valutazione della categoria su questo complesso documento.

Proponiamo una serie di schede di lettura della Missione 4 del PNRR dedicata a “Istruzione e Ricerca”, analizzando singolarmente ogni misura ed esprimendo su ognuna di esse una nostra valutazione e avanzando specifiche proposte.