Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Attualità » Politica e società » La circolare che comunica alle scuole lo sciopero del 18 ottobre

La circolare che comunica alle scuole lo sciopero del 18 ottobre

A seguito dell'avvio del nostro presidio ad oltranza, con 21 giorni di ritardo, (bontà sua) il Miur comunica l'adesione della Cgil Scuola allo sciopero generale del 18.10.2002.

09/10/2002
Decrease text sizeIncrease  text size

A seguito dell'avvio del nostro presidio ad oltranza, con 21 giorni di ritardo, (bontà sua) il Miur comunica l'adesione della Cgil Scuola allo sciopero generale del 18.10.2002.

Il telex n. 11566/Mr dell'8.10.2002, di cui pubblichiamo il testo, è stato inviato in serata alle Direzioni Regionali, ai Centri servizi amministrativi (CSA, ex provveditorati) e al Ministero Affari Esteri.
Il telex riporta la comunicazione della funzione pubblica che riassume lo scambio di corrispondenza tra la Commissione di Garanzia e la Cgil. La commissione ha dichiarato che vi sarebbe una "eventuale violazione" nel fatto che la Cgil ha proclamato lo sciopero generale anche nel comparto scuola dopo l'indizione da parte di Gilda dello sciopero del 14.10. La Cgil ha ribadito la correttezza della proclamazione dello sciopero trattandosi di sciopero generale e non di categoria.
E' evidente l'uso strumentale ed inaccettabile di questo "carteggio" nella comunicazione sullo sciopero. Il Ministero, infatti, non rinuncia a "scendere in campo" come soggetto di parte e, con la comunicazione circa un orientamento della commissione di garanzia, cerca di condizionare le decisioni dei lavoratori. Per quanto ci riguarda si tratta di un'altra illegittimità (perché questo tipo di comunicazione non compete al Ministero) e di un ulteriore iniziativa che sottoporremo all'attenzione del giudice.

Per essere espliciti il telex non autorizza nessun dirigente scolastico a esprimersi sulla illegittimità dello sciopero ne' tantomeno a minacciare provvedimenti di carattere disciplinare nei confronti dei lavoratori che intendono aderirvi.
I Dirigenti scolastici, appena ricevuta la comunicazione, si attivano per garantire i servizi minimi secondo quanto prevede il CCNL ( allegato attuazione L. 146/90) e per formare i contingenti secondo i criteri previsti dall'accordo di scuola e dall'accordo integrativo nazionale dell'8.10.1999.
Inoltre i dirigenti dovranno comunicare con almeno 5 giorni di anticipo, alle famiglie e agli alunni il servizio che intendono garantire il giorno 18.10.

Pubblichiamo il testo della circolare.

Roma, 9 ottobre 2002