Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Attualità » Politica e società » Ricorso avverso la circolare sulle iscrizioni

Ricorso avverso la circolare sulle iscrizioni

Il Ministero con la CM n. 2 del 13 gennaio 2004 ha dettato le istruzioni per l’iscrizione delle bambine e dei bambini alla scuola dell’infanzia ed alle classi di ogni ordine e grado per l’a.s. 2004/05; detta CM, però, è palesemente illegittima, avendo l’Amministrazione tentato di imporre la sua controriforma mentre era in corso l’iter per l’approvazione del primo decreto attuativo della L. 53

23/01/2004
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministero con la CM n. 2 del 13 gennaio 2004 ha dettato le istruzioni per l’iscrizione delle bambine e dei bambini alla scuola dell’infanzia ed alle classi di ogni ordine e grado per l’a.s. 2004/05; detta CM, però, è palesemente illegittima, avendo l’Amministrazione tentato di imporre la sua controriforma mentre era in corso l’iter per l’approvazione del primo decreto attuativo della L. 53.

La Cgil Scuola, pertanto, unitamente a Cisl e Uil Scuola, ha dato mandato ai propri legali di impugnare la Circolare sulle iscrizioni.
Con il ricorso notificato in data 22.01.2004, Cgil Cisl Uil Scuola, censurano l’operato dell’Amministrazione e chiedono l’annullamento della circolare previa sospensione degli effetti della stessa.
In data odierna il decreto è stato approvato, ma la CM deve essere comunque dichiarata illegittima: infatti, anziché dettare istruzioni per l’iscrizione all’a.s. 2004/05 sulla base della normativa vigente, detta disposizioni in contrasto con lo schema di decreto sul ciclo primario e con riferimento alla scuola secondaria di secondo grado, in assenza delle disposizioni attuative della L. 53 anticipa gli effetti della controriforma richiedendo alle famiglie l’iscrizione ad una scuola che non c’è.

Roma, 23 gennaio 2003