Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
Home » Attualità » Previdenza » Pensioni scuola: finalmente riaprono le istanze online per l’Opzione Donna

Pensioni scuola: finalmente riaprono le istanze online per l’Opzione Donna

Il MIUR si adegua ai provvedimenti della legge di bilancio per il 2020.

17/02/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

Il MIUR, a seguito delle pressioni della FLC CGIL, ha prodotto con notevole ritardo la nota 2664 del 7 febbraio del 2020 in materia di accesso alla pensione per il personale della scuola, recependo le novità della legge di bilancio per il 2020, riguardante il progetto sperimentale così detto “Opzione Donna”.

L’articolo 1, comma 476, della legge di bilancio 2020, ha esteso il beneficio dell’accesso alle pensioni anche alle lavoratrici che al 31 dicembre 2019 hanno il requisito dei 58 anni di età e un’anzianità contributiva pari a 35 anni (vedi comunicazione INPS). La domanda di dimissioni per l’Opzione Donna deve essere presentata utilizzando, esclusivamente, la procedura web POLIS istanze online che sarà resa disponibile fino alle ore 23.59 del 29 febbraio 2020.

Le sedi della FLC CGIL e del Patronato INCA CGIL sono a disposizione per le informazioni relative alla scelta di questa modalità pensionistica dedicata alle lavoratrici.