Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Attualità » Sindacato » TFS e TFR, l'INPDAP risponde alla nostra lettera

TFS e TFR, l'INPDAP risponde alla nostra lettera

Il salasso dei dipendenti pubblici è confermato.

05/11/2010
Decrease text sizeIncrease  text size

Con la lettera del 21 ottobre del nostro segretario generale Domenico Pantaleo, avevamo chiesto all'INPDAP di rettificare la circolare n. 17 in tema di TFS e TFR, in quanto le disposizioni in essa contenute, a nostro parere, producevano effetti ancor più negativi di quelli contenuti nell'art. 12 della legge 122/2010.

L'INPDAP risponde e conferma, invece quanto contenuto nella circolare, anche perché sostenuta dal parere dei ministeri vigilanti (Lavoro ed Economia).

Anche la FLC, però, conferma il proprio convincimento e ha dato mandato al proprio ufficio giuridico di valutare la possibilità di una iniziativa di carattere legale e di predisporre gli strumenti atti a difendere gli interessi dei lavoratori anche su quel piano.

Nel frattempo, trovano conferma le indicazioni precedentemente pubblicate sugli effetti della circolare INPDAP n. 17, effetti di cui è bene informare in modo capillare tutti i lavoratori dei settori pubblici della conoscenza, a partire, con particolare urgenza, da quelli impiegati nella scuola e nell'AFAM.