Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Attualità » Sindacato » Valutazione negli Enti di Ricerca e nell'Università, se ne è discusso in un seminario

Valutazione negli Enti di Ricerca e nell'Università, se ne è discusso in un seminario

Resoconto del seminario nazionale organizzato dalla FLC CGIL che si è svolto a Roma il 7 aprile 2011 presso il Kirner.

21/04/2011
Decrease text sizeIncrease  text size

Si è tenuto a Roma, il 7 aprile, un seminario nazionale sul tema della valutazione negli Enti di Ricerca e nelle Università. Come già fatto per la prima fase applicativa della Legge Gelmini sull'Università, abbiamo deciso di dedicare spazio all'approfondimento delle nuove problematiche poste dalle "epocali riforme", dell'era Berlusconi.

In questo caso, abbiamo affrontato il macchinoso sistema di valutazione creato dall'incontro della legge Brunetta (DLgs 150/2009) e della legge Gelmini (L. 240/2010). Un sistema che appare non solo di difficile applicazione, ma anche mancante delle risorse necessarie per tenerlo in piedi.

All'ANVUR (Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e della Ricerca) nata per valutare il sistema universitario, il compito di produrre le linee guida da adottare nella valutazione dei singoli ricercatori e docenti.

Per analizzare questo nuovo modello, abbiamo chiesto l'intervento di esperti del settore che, in vario modo, hanno contribuito alla discussione. Hanno partecipato: il Prof. Gianni Roma dell'Università degli studi di Bari, studioso delle relazioni industriali nella Pubblica Amministrazione, che da tempo ha approfondito l'applicazione della legge 150 e le relazioni tra questa e la legge 240/10. Francesco Sylos Labini, astrofisico e autore di diversi saggi e articoli sulle problematiche della ricerca e in particolare sulla valutazione. Guido Fiegna componente del comitato nazionale di valutazione del Miur, uno dei maggiori esperti di valutazione del nostro paese.

Il seminario si è concluso con l'intervento di Francesco Sinopoli, segretario nazionale FLC CGIL.

Come organizzazione riteniamo necessari momenti di riflessione come questo e ci ripromettiamo di tenere i contributi raccolti all'interno del seminario, come punti di riferimento nelle nostre elaborazioni successive.

Alleghiamo il resoconto con le relazioni e gli interventi susseguitisi nel seminario.