Home » Attualità » Voucher: CGIL, voto in Commissione bilancio fatto grave. Firma l’appello “Schiaffo alla democrazia”

Voucher: CGIL, voto in Commissione bilancio fatto grave. Firma l’appello “Schiaffo alla democrazia”

Camusso: “Se qualcuno pensa di contrapporsi alla volontà dei cittadini, continueremo la nostra battaglia. Non c'è nessun vuoto normativo, si vuole deregolamentare il lavoro. La risposta è nella Carta”.

28/05/2017
Decrease text sizeIncrease  text size

da www.cgil.it

“Il voto odierno (27 maggio 2017, ndr) in Commissione bilancio con cui si vogliono reintrodurre i voucher è un fatto grave. Ci troviamo di fronte a una norma sbagliata e peggiorativa, in sfregio a milioni di lavoratori che hanno firmato i referendum”. È quanto si legge in una nota della Cgil.

“Una norma che contraddice le stesse decisioni assunte dal governo – aggiunge il sindacato di Corso d’Italia – e che viene votata dalle opposizioni di destra e respinta da parte consistente della maggioranza”.

“La Cgil – conclude la nota – apprezza la coerenza e la sensibilità di quei parlamentari che hanno votato contro l’introduzione dei nuovi voucher, continuerà la mobilitazione e adotterà tutte le misure di contrasto possibili affinché i ‘buoni lavoro’ restino un cattivo ricordo del passato”. Leggi l’emendamento commentato dalla CGIL

Intanto, la Cgil ha lanciato una giornata di mobilitazione. Appuntamento sabato 17 giugno 2017 a Roma per una grande manifestazione nazionale.

Testo dell’appello “Schiaffo alla democrazia”, Firma anche tu!

FIRMA l’appello online