Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » 38 milioni di euro in più per l'attività delle scuole finalmente liberate dal pagamento della Tassa sui rifiuti

38 milioni di euro in più per l'attività delle scuole finalmente liberate dal pagamento della Tassa sui rifiuti

Comunicato stampa di Enrico Panini, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza Cgil

11/04/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

Con il recentissimo accordo raggiunto in "Conferenza Stato-Città e autonomie locali" va in porto una storica rivendicazione della FLC Cgil che si è battuta per ben sette anni per liberare le scuole dal pagamento della tassa sui rifiuti.

Cade così definitivamente una “molestia burocratica” e una spesa insopportabile per i bilanci delle scuole, costantemente ridotti in tutti questi anni, che così possono recuperare circa 40 milioni di euro per il diritto allo studio degli alunni e i piani dell’offerta formativa.

Cancellati anche i debiti pregressi che ammontavano a circa duecento milioni di euro.

FLC, insieme ai lavoratori delle scuole e con il sostegno di centinaia di consigli di Istituto aveva chiesto con forza l’approvazione di misure urgenti e straordinarie per arrivare al risultato che oggi trova una sanzione formale e definitiva in provvedimenti di legge e accordi tra i due ministeri competenti.

Si chiude positivamente per la scuola statale una vicenda durata troppi anni e che ha visto fino a pochi giorni fa le scuole vittime di un balzello impropriamente scaricato su di loro.

Roma, 11 aprile 2008