Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Controriforma della scuola: sit-in di protesta a Montecitorio

Controriforma della scuola: sit-in di protesta a Montecitorio

Comunicato stampa di Enrico Panini

05/02/2003
Decrease text sizeIncrease  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini

Il Parlamento si appresta ad approvare una pessima legge per la scuola e per il Paese.

Avremo una scuola pubblica piccola, perché con meno offerta formativa, in uno Stato sempre più piccolo, visto che ormai tutto viene devoluto al privato.

Chiamare riforma una legge che elimina l’obbligo scolastico, che separa i ragazzi sulla base del censo, che sancisce il principio che a tanti sarà negato il diritto di avere studi qualificati, che toglie la sua scuola all’infanzia è o una provocazione o un atto di fantasia.

La “blindatura” del testo è una testimonianza esplicita di debolezza prima ancora che di arroganza.

Per quanto ci riguarda organizzeremo un sit in di protesta martedì 11 febbraio mentre stiamo già gestendo centinaia di assemblee di denuncia.

Se il provvedimento verrà approvato definitivamente ricorreremo alla Corte Costituzionale perché la Legge non solo è pessima ma è anche incostituzionale, visto che si ricorre alla delega non potendolo fare.

Roma, 5 febbraio 2003