Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Finanziaria 2002 e scuola

Finanziaria 2002 e scuola

Comunicato stampa di Enrico Panini

11/10/2001
Decrease text sizeIncrease  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini

La scuola pubblica è penalizzata dalla finanziaria per il 2002 non una ma due volte.

La prima, perché non si investono risorse nuove sull'istruzione e così rimaniamo la Cenerentola d'Europa per quanto riguarda gli investimenti.

La seconda, perché si riducono di oltre 2000 miliardi le spese nel settore dell'istruzione, come dice la relazione tecnica di accompagno alla finanziaria.

Così si deprime l'offerta pubblica di istruzione e si distorce la domanda verso la scuola privata.

In Italia tutti gli insegnanti fanno tutto il loro orario di lavoro. Anzi, in questi anni sono aumentate, per i nuovi compiti derivanti dall'autonomia scolastica, le ore di lavoro prestate oltre i limiti contrattuali.

Roma, 11 ottobre 2001