Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Finanziate le scuole private con le risorse della scuola pubblica

Finanziate le scuole private con le risorse della scuola pubblica

Comunicato stampa di E. Panini

07/04/2002
Decrease text sizeIncrease  text size

Comunicato stampa di E. Panini

Dall’assegnazione dei fondi per l’anno 2002 alle circa 10.800 scuole statali scompaiono ben 12 miliardi di lire (6.197.482 euro).

Essi saranno destinati alle scuole paritarie stravolgendo un principio costituzionale, che impedisce il trasferimento di risorse alle scuole private, con una Direttiva ministeriale!

La Direttiva è attualmente all’esame delle Commissioni parlamentare della Camera e del Senato e riguarda i Fondi annualmente assegnati al sistema d’istruzione statale, grazie alla Legge 440/’97, e che dovrebbero essere finalizzati all'ampliamento dell’offerta formativa.

Tale scelta si colloca dentro ad un quadro pesantissimo per le scuole perché le risorse complessive da destinare all’offerta formativa nel 2002 sono già state ridotte con la Finanziaria di 30 miliardi di lire, con una diminuzione del 6% rispetto al 2001.

E’ uno scandalo: si continuano a tagliere risorse alla scuola dello Stato, dagli organici ai fondi per poter lavorare meglio!

Si gestisce la parità come puro, e crescente, trasferimento di risorse dal bilancio del MIUR.

Infatti i 12 miliardi per le scuole paritarie, tolti dai fondi della Legge 440/’97, si aggiungono alle altre risorse già previste per la scuola non statale che sono pari a 1.200 miliardi di lire (con un incremento di circa 98 miliardi rispetto al 2001).

Roma, 7 aprile 2002