Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Gruppi di studio ministeriali sulle tematiche scolastiche? Riteniamo più interessante uno studio sugli investimenti da fare

Gruppi di studio ministeriali sulle tematiche scolastiche? Riteniamo più interessante uno studio sugli investimenti da fare

Comunicato stampa della Federazione dei Lavoratori della Conoscenza CGIL

05/12/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

Roma, 5 dicembre - Leggiamo di ben 11 gruppi di lavoro ministeriali in fase di composizione per affrontare altrettanti e variegati temi scolastici per i quali proporre adeguate soluzioni.

Pensiamo che, a giudicare dai temi che dovrebbero essere affrontati, l’unico approccio giusto e significativo sarebbe quello di partire da quante risorse si vogliono mettere sul piatto. Che è il tema dei temi che fra gli 11 temi non c’è.

Su ciascuno di essi (dall’INVALSI ai licei quadriennali, dal bullismo all’inclusione, dallo zero/sei agli Istituti tecnici e professionali e via dicendo) non si parte da zero. Anzi molto si è detto e poco si è fatto.

Per questo la FLC CGIL, pur augurando buon lavoro ai gruppi di studio, ricorda le sue proposte di investimento, inviate al Ministro all’atto del suo insediamento, su stipendi europei, organici stabili, edilizia a norma e adeguata ai tempi, estensione del tempo pieno e prolungato, obbligo a 18 anni, ius soli e ius culturae, eliminazione del precariato come precondizione per la qualità della didattica, trasformazione in organico di diritto dell’organico di fatto dei docenti e degli ATA a beneficio degli alunni con disabilità, generalizzazione della scuola dell’infanzia, revisione dei parametri per il dimensionamento della rete scolastica.

Siamo sicuri che con investimenti mirati, attraverso un piano pluriennale che si allinei alla media degli investimenti in istruzione dei Paesi OCSE, inclusione, durata degli studi ai licei, potenziamento della cultura umanistica, lotta al bullismo, potenziamento delle competenze trasversali ecc. sarebbero davvero affrontati con concretezza ed efficacia.