Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Il governo procede imperterrito: meno scuola e piu’ mercato!!

Il governo procede imperterrito: meno scuola e piu’ mercato!!

Comunicato stampa di Enrico Panini

23/01/2004
Decrease text sizeIncrease  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini

Il Consiglio dei Ministri oggi ha approvato definitivamente un provvedimento inaccettabile.

Infatti, con quell’articolato, che non è stato cambiato in modo significativo dalle modifiche introdotte, si crea una scuola pubblica più povera, aumentano le disuguaglianze fra le persone, si cancellano le migliori esperienze pedagogiche, si umiliano gli insegnanti.

Il Decreto viene approvato nonostante le proteste e le richieste di famiglie e sindacati, nonostante l’evidente illegittimità verso la Costituzione e verso la stessa Legge Moratti.

E’ un Decreto a prescindere.
Anche dal buonsenso!

Il mercato dell’offerta formativa e la privatizzazione dell’istruzione hanno preteso il loro obolo da chi li ha innalzati ad obiettivi di Governo.

Anche dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri la partita è tutt’altro che chiusa.

La Cgil Scuola non si rassegnerà mai ad una scuola pubblica più povera, a meno diritti per i giovani, ed i lavoratori, al personale della scuola .

L’immediata mobilitazione unitaria rappresenta la prima risposta.

La battaglia comincia adesso!

Roma, 23 gennaio 2004