Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Pantaleo: stop immediato al TTIP, l'istruzione è un bene comune!

Pantaleo: stop immediato al TTIP, l'istruzione è un bene comune!

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

16/05/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL insieme a sindacati europei, associazioni e movimenti intende chiedere l’immediato stop del TTIP (Transatlantic Trade  and Investment Partnership) che pretende di smantellare in tutta Europa i beni comuni. Si vogliono liberalizzare settori fondamentali per il benessere delle persone, ridurre i diritti dei lavoratori e indebolire la legislazione in ambito ambientale.

Intendiamo contrastare in tutti i modi i negoziati tra Unione Europea e Stati Uniti che si svolgono senza alcuna informazione dei cittadini e il coinvolgimento delle forze sociali. L’Europa della conoscenza non deve essere travolta dal “mercatismo” se si vuole costruire una vera cittadinanza europea.

L’istruzione è un bene comune e non una questione privata.