Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Presidio dei lettori/CEL di madrelingua il 27 giugno: il MIUR si assuma le proprie responsabilità!

Presidio dei lettori/CEL di madrelingua il 27 giugno: il MIUR si assuma le proprie responsabilità!

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

25/06/2013
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL Nazionale ha organizzato un presidio dei lettori e CEL di madrelingua a Roma il 27 Giugno davanti al Ministero dell’istruzione, dalle ore 14  alle ore 17. E’ stato chiesto un incontro alla Ministra Carrozza per esporre la ragioni della protesta.

L’iniziativa intende richiamare il MIUR alle proprie responsabilità rispetto alla chiusura dei Centri Linguistici e l’appalto ai privati delle attività, alle discriminazioni di cui è oggetto da anni la categoria, ai licenziamenti di Cassino, al dimezzamento degli stipendi a Siena, Lecce, Catania e ai tagli alla spesa per l’apprendimento delle lingue. Da tempo la categoria rivendica una maggiore valorizzazione professionale degli insegnanti universitari di madrelingua e il rispetto della legge 63/2004 che definisce orario e trattamento economico e normativo della categoria.

Chiediamo che si rilanci l’insegnamento delle lingue negli Atenei italiani nel rispetto degli obiettivi e dei parametri europei. Su tali argomenti è necessario aprire un tavolo di confronto anche a seguito delle numerose sentenze favorevoli a difesa dei diritti dei Lettori/CEL di madrelingua e della probabile apertura di una procedura d’infrazione da parte della Commissione Europea.