Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Scatti di anzianità: sì al ripristino, no alla riduzione del fondo per il miglioramento dell’offerta formativa

Scatti di anzianità: sì al ripristino, no alla riduzione del fondo per il miglioramento dell’offerta formativa

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

04/02/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL all’audizione in Commissione Cultura del Senato, sulla conversione del decreto legge per gli scatti di anzianità del personale della scuola, ha chiesto di ripristinare gli scatti di anzianità per le annualità 2012-2013 senza intaccare nuovamente il fondo per il miglioramento dell’offerta formativa. Leggi il testo del documento consegnato alla VII Commissione.

Nella fase di conversione in legge del decreto 3/14 sono state rivendicate modifiche per “salvare” le posizioni economiche del personale ATA e il salario di posizione dei dirigenti scolastici. Abbiamo inoltre sottolineato la necessità di trovare le risorse necessarie per il rinnovo del contratto nazionale per tutti i dipendenti pubblici.

È confermata la nostra indisponibilità a interventi di riduzione del salario e dei diritti per le future immissioni in ruolo dei precari. Non è pensabile continuare a penalizzare le condizioni di lavoro, tagliare i finanziamenti pubblici all’offerta formativa e distruggere la contrattazione. L’introduzione delle misure richieste sarebbe il segnale tangibile dell’attenzione che la politica vuole dedicare alla scuola pubblica.

La FLC CGIL continuerà con le iniziative di mobilitazione per evitare ulteriori colpi alla qualità dell’offerta formativa e alla autonomia organizzativa e didattica delle scuole.