Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Senza risorse non si risolve la drammatica condizione dei precari della scuola

Senza risorse non si risolve la drammatica condizione dei precari della scuola

Comunicato di Domenico Pantaleo, Segretario generale Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

19/11/2009
Decrease text sizeIncrease  text size

La conversione in legge del decreto sui precari non risolve nulla rispetto alla drammatica condizione dei precari della scuola.

Non sono state accolte le nostre proposte per allargare ulteriormente la platea dei beneficiari sia per i docenti che per il personale ATA.
Non si coprono tutti i posti vacanti in organico ma, anzi, si confermano i tagli per i prossimi anni.

Tutta l'operazione viene fatta senza risorse ma semplicemente utilizzando la disoccupazione ordinaria, che comunque sarebbe spettata ai beneficiari, le supplenze brevi sottratte ad altri precari e i progetti regionali che rischiano di minare il sistema nazionale d'istruzione.
Per non parlare della confusione che si determinerà sulle graduatorie.

Sono stati assunti degli ordini del giorno che vanno in direzione esattamente opposta ai contenuti del provvedimento perchè è stato blindato per evitare ulteriori emendamenti migliorativi.

Sfidiamo il Governo ad aprire un confronto serio per mettere in campo risorse finanziarie che consentano veri processi di stabilizzazione.

La liberazione dal precariato sarà al primo punto della piattaforma per lo sciopero nazionale di tutti i comparti della conoscenza dell'11 dicembre con manifestazione nazionale a Roma.

Roma, 19 novembre 2009