Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Rassegna stampa » Locale » Bologna, lettera dei precari al presidente del CNR: 300 firme

Bologna, lettera dei precari al presidente del CNR: 300 firme

Si chiede un intervento urgente da parte dell'Ente per risolvere il problema del precariato che affligge circa il 40% del personale che lavora nell'Area di Bologna.

21/12/2017
Decrease text sizeIncrease text size
la Repubblica

Il comitato dei Precari uniti del Cnr di Bologna e dei PrecarInbò di Inaf hanno consegnato oggi al presidente del Cnr, durante la Christams lecture all'Area di ricerca, una lettera sottoscritta da più di 300 lavoratori della ricerca strutturati e precari, nella quale si chiede un intervento urgente da parte dell'Ente per risolvere il problema del precariato che affligge circa il 40% del personale che lavora nell'Area di Bologna.

Il personale - in mobilitazione dal 1° dicembre - chiede l'apertura di un tavolo con le organizzazioni sindacali, per la definizione degli aventi diritto secondo il decreto legge 75/2017, con tempi e procedure certe e definite, l'utilizzo di tutte le risorse finanziarie consentite e disponibili per stabilizzare tutto il personale precario e il mantenimento in servizio di tutti coloro con contratti in scadenza, sino al termine delle procedure di stabilizzazione.