Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Notizie dalle Regioni » Calabria » Lamezia Terme, 5 giugno: “Prima i diritti uguali per tutti”

Lamezia Terme, 5 giugno: “Prima i diritti uguali per tutti”

L’autonomia differenziata al centro del dibattito. Un’iniziativa organizzata dalla CGIL Calabria e dalla FLC CGIL Calabria con le organizzazioni studentesche.

31/05/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Lo scenario politico che sta interessando l’Italia, accentuato ancora di più dal risultato delle elezioni europee del 26 maggio, ci impone, come organizzazione sindacale e di rappresentanza sociale, un’affermazione determinata e netta riguardo la nostra posizione sul tema dei diritti. Nel Mezzogiorno poi, questo tema diviene dirimente per impedire che il nostro Paese, non solo viaggi a velocità diverse, ma anche con diverse direzioni.

La CGIL e la FLC CGIL che, su questo tema, hanno da tempo tracciato un orizzonte, esprimono la loro contrarietà a qualsiasi forma di autonomia differenziata. “Prima i diritti uguali per tutti” è infatti il titolo di un’iniziativa che si svolgerà il 5 giugno 2019 alle ore 10,00 presso il THotel di Lamezia Terme, strada statale dei due mari. L’iniziativa ha come finalità di costruire il presupposto programmatico e di rivendicazione, che condurrà alla manifestazione del 22 giugno a Reggio Calabria. Una riflessione a più voci sulla fragilità di un meridione che rischia la rassegnazione, la marginalità, l’ulteriore impoverimento. Una iniziativa per tracciare un percorso unitario nel Paese per la coesione nazionale e per il Sud.

Prima i diritti uguali per tutti