Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Notizie dalle Regioni » Calabria » #liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio assemblea unitaria a Catanzaro

#liberidinsegnare #liberidimparare, 24 maggio assemblea unitaria a Catanzaro

Ore 15 presso l l’Ufficio Scolastico Regionale.

23/05/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

A cura della FLC CGIL della Calabria

COMUNICATO STAMPA

Ancora una volta il sistema scolastico diviene terreno di conquista politica, ed ancora una volta viene umiliato e offeso, svilito nella sua funzione.

Mentre la FLC CGIL sta contrastando lo spettro della regionalizzazione mettendo in campo anche una raccolta di firme a sostegno di una scuola che unisca il Paese invece di frantumarlo in identità particolari; ecco che viene inferto un altro colpo, teso ad invadere e condizionare anche l’azione didattica dei docenti: la vicenda della professoressa Rosa Maria Dell’Aria.

Essa rappresenta infatti una pericolosa tendenza della politica a invadere e condizionare gli spazi in cui si esercitano l’azione didattica e l’autonomia delle istituzioni scolastiche. Dall’intera vicenda, lo spirito critico e il libero pensiero ne escono ampiamente lesi, tanto quanto il ruolo del docente nel sistema dell’istruzione italiana. Come si può pensare che una professoressa debba diventare un vigile, in un Paese che si professa democratico – ma che continua a dar prova del contrario?

Si censura il libero pensiero e si condanna chi non ha silenziato le coscienze di alunni liberi: l’anno è il 2019 ma sembra di tornare a tanto tempo fa, proprio quel tempo in cui la libertà si metteva a tacere per paura del confronto.

La scuola è il contesto dove le idee dovrebbero trovare terreno fertile, per crescere, maturare ed esprimersi; ogni voce che non cammina nella stessa direzione viene messa a tacere, colpevole di percorrere una strada diversa. La riflessione critica non viene percepita come alternativa e diversa, ma come pericolosa. Allo stesso modo, un’insegnante che fornisce ai propri studenti gli strumenti per riflettere in modo libero, non viene elogiata ma sanzionata.

“Il maestro non deve insegnare pensieri, ma deve insegnare a pensare” (Immanuel Kant)

Per queste ragioni la FLC CGIL Calabria indice con UIL RUA, CISL SCUOLA, SNALS E GILDA un’iniziativa regionale che si terrà a Catanzaro il giorno 24 maggio alle ore 15,30 con una grande assemblea aperta presso l’Ufficio Scolastico Regionale. Nella stessa giornata verrà consegnata al Ministro della Pubblica Istruzione per il tramite del Direttore Generale dell’USR Calabria un documento a sostegno della professoressa Dell’Aria quale emblema del diritto di tutti i docenti di esercitare liberamente il proprio compito di educatori, perché la libertà di insegnamento è un bene fondamentale e indispensabile in ogni società democratica.

Questa iniziativa è collegata alle numerose che si terranno su tutto il territorio nazionale. In ognuno di questi presidi proseguirà la raccolta di adesioni all’ appello contro la regionalizzazione del sistema di istruzione.