Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Campania » Caserta » A Caserta la scuola chiama, la società civile risponde

A Caserta la scuola chiama, la società civile risponde

La battaglia per la difesa della scuola pubblica può essere vinta! I lavoratori e le famiglie si mobilitano, le istituzioni mostrano attenzione.

18/05/2009
Decrease text sizeIncrease  text size

Grazie al lavoro di raccolta firme (oltre cinquemila) e alla sinergia con la Camera del Lavoro, la FLC Cgil di Caserta è riuscita ad ottenere un incontro in prefettura e la promessa dell'apertura di un tavolo di concertazione per la scuola pubblica nel difficile territorio casertano.

Al Prefetto è stato chiesto di intervenire per il ripristino di tutto il tempo scuola richiesto dalle famiglie e dalle Istituzioni scolastiche. Inoltre, è stata segnalata la necessità di dotare le scuole dell'agro aversano e del litorale domizio di un organico aggiuntivo in relazione alle particolari esigenze educative di uno dei territori più difficile della regione. La delegazione ha anche rappresentato al Prefetto la necessità di un osservatorio sulla legalità in grado di monitorare attentamente i fenomeni educativi sui territori a rischio dispersione scolastica.

Il viceprefetto, ha riferito del proposito di segnalare al Ministro Gelmini quanto segnalato dalla delegazione, e si è impegnato a verificare le condizioni per l'apertura di un tavolo di concertazione con le autorità scolastiche, l'amministrazione regionale e provinciale, insieme alle organizzazioni sindacali e le associazioni interessate.

Leggi la notizia sul sito della FLC Cgil di Caserta.

Roma, 18 maggio 2009

Tag: organici