Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Marche » Ancona » Prosegue nelle Marche la mobilitazione unitaria contro i tagli agli organici

Prosegue nelle Marche la mobilitazione unitaria contro i tagli agli organici

Venerdì 18 aprile presidio unitario presso la Direzione Scolastica Regionale e presso la Regione Marche.

14/04/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa unitario e il testo del volantino sulle iniziative promosse da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal delle Marche per contestare i tagli agli organici nelle scuole della regione.

Roma, 14 aprile 2008
_________________

Comunicato stampa
FLC Cgil – CISL Scuola – UIL Scuola – SNALS Confsal
Segreterie Regionali

Organici nelle scuole marchigiane:
Sindacati contro regione e ufficio scolastico regionale

Le OO.SS prendono atto dell’incontro sugli organici alla presenza del sottosegretario all’Istruzione Letizia De Torre, svoltosi presso la Regione Marche, ma esprimono le loro perplessità e preoccupazioni rispetto agli impegni assunti dall’Uff. Scol. Regionale e la Regione Marche, relativamente ai tagli agli organici nella scuola.

Tali impegniprevedono, che ”la definitiva quantificazione delle risorse da assegnare potrà essere modulata tra organico di diritto e di fatto” .

Se questo significa operare i tagli nei due tempi previsti dalla C.M. ministeriale (ovvero,60% nell’organico di Diritto e 40% sull’organico di fatto), peraltro fortemente richiesto dalle OO.SS., allora, la Regione Marchee l’Ufficio Scolastico Regionale sono purtroppo in grave ritardo, poiché i danni nella scuola dell’infanziae in quella primaria sono già stati prodotti in quanto le disponibilità organiche sono ormai definite.

Resta ancora aperto il problema di come operare tagli nella scuola superiore di I e II grado: come intendono, Regione e USRM dar seguito all’impegno di prendere in considerazione “le specifiche esigenze di ciascuna scuola, a livello di singoli territori”?

Le OO.SS. a tutt’oggi non sono a conoscenza della reale situazione relativa all’aumento degli alunni, a causa di una informazione frammentaria, confusa e a volte contraddittoria; ma per attuare i tagli di personale tali dati sono decisivi.

Pertanto, le OO.SS sono intenzionate a confermare lo stato d’agitazione e ne stanno valutando le modalità di attuazione.

Ancona, 10 aprile 2008

______________

FLC Cgil – CISL Scuola – UIL Scuola – SNALS Confsal
Segreterie Regionali

Manifestazione regionale della scuola
Venerdì 18aprile2008

Ore 9.00 presidio presso l’ufficio scolastico regionale

Ore 10.00 presidio presso la regione marche

Per contestare:

  • Il taglio totale degli organici nell’organico di diritto

  • Il cambio di destinazione dei 30 posti della scuola dell’infanzia

  • La scarsa chiarezza nell’informazione sul reale aumento degli alunni e sui criteri di ripartizione dei tagli nelle province

Per sostenere:

  • Le vere necessità della scuola marchigiana

  • Il diritto allo studio in ogni realtà scolastica

  • Le condizioni di lavoro del personale scolastico