Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Marche » Organici scuola: nelle Marche indetto lo stato di agitazione contro i tagli

Organici scuola: nelle Marche indetto lo stato di agitazione contro i tagli

Proclamato lo stato d’agitazione di tutto il personale della scuola della Regione Marche.

25/03/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

FLC-CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA - SNALS-CONFSALS
Segreterie Regionali Marche

Ancona, 20/3/2008

Al Prefetto di Ancona

Al Direttore Generale dell’Ufficio
Scolastico Regionale per le Marche

Alla Commissione di garanzia per l’esercizio
dello sciopero nei servizi pubblici essenziali

Loro Sedi

Le scriventi OO.SS. ai sensi dell’art. 2 comma 2 della legge 146 del 12/06/1990 e successive modificazioni ed integrazioni, proclamano lo stato d’agitazione di tutto il personale della scuola della Regione Marche per i seguenti motivi:

  • sono state disattese le indicazioni della CM.19 dell’1/2/08 sulle modalità riferite alle due fasi previste per i tagli sull’organico di diritto di ogni ordine e grado di scuola, nonché del rispetto della loro entità, così come indicato dalla tabella G allegata al D.I.;

  • si è effettuato un cambio di destinazione ed un uso improprio dei posti destinati alla scuola dell’infanzia, così come previsto dalla tab. A/1 di cui all’art. 1 comma 130 legge 311 del 30/12/04;

  • l’informativa alle OO.SS., così come prevista dal CCNL, è stata connotata da modalità confuse, convulse e del tutto inadeguate: scarsa chiarezza dei criteri per la suddivisione dei tagli, inaffidabilità dei dati relativi al reale aumento del numero degli alunni della nostra Regione.

Si resta in attesa di convocazione per esperire il tentativo preventivo di conciliazione previsto dalla legge 146/90.

LE SEGRETERIE REGIONALI

FLC-CGIL - Anna Marinari
CISL SCUOLA - Francesca Conti
UIL SCUOLA - Rita De Dominicis
SNALS-CONFSALS - Paola Martano

Tag: organici, tagli