Home » Notizie dalle Regioni » Piemonte » Asti » Vertenza precari: il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti condanna il MIUR

Vertenza precari: il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti condanna il MIUR

Un altro ricorso patrocinato dalla FLC CGIL è stato accolto.

08/08/2017

A cura della FLC CGIL Asti

Alcuni docenti e ATA di Asti, con il patrocinio della FLC CGIL Asti e del legale territoriale, hanno avviato una vertenza avverso l’amministrazione scolastica lamentando l’illegittimità della reiterazione dei contratti a tempo determinato, stipulati e rinnovati in successione.

I lavoratori hanno sostenuto che tutti i contratti a tempo determinato erano stati stipulati per soddisfare un fabbisogno permanente e durevole della stessa Amministrazione e che in forza dell’abuso dalla stessa reiterato, avessero diritto oltre che alla conversione dei contratti a termine in contratti a tempo indeterminato anche ad un congruo risarcimento del danno.

Il Giudice del Lavoro del Tribunale di Asti, nell’udienza del 21 luglio 2017, ha riconosciuto ai ricorrenti il diritto all’anzianità di servizio maturata in forza delle reiterate assunzioni a termine e, per l’effetto, la conseguente progressione stipendiale.

Il Ministero dell’Istruzione è stato condannato alla corresponsione delle differenze stipendiali richieste dai ricorrenti in ragione dell’anzianità di servizio.