Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Notizie dalle Regioni » Sardegna » Oristano » Terminata la pubblicazione di "Bombardiamo la Guerra"

Terminata la pubblicazione di "Bombardiamo la Guerra"

Uno spazio per il pensiero al femminile sulla guerra

09/03/2022
Decrease text sizeIncrease  text size

Doveva essere un'unica pillola di video dichiarazioni sul tema della guerra fatta da donne, per un 8 marzo intriso di partecipazione in una realtà che ci spaventa. Si è trasformato in un lavoro ciclopico per la redazione che ha predisposto ben sette "pillole", la cui pubblicazione si è protratta sino al pomeriggio di martedì 8. Il risultato di questo lavoro: quasi 30 minuti divisi in sette pillole a sintetizzare 40 video-interviste ricevute e rielaborate con video introduttivi tutti differenti. Sono arrivati contributi da ogni parte d'Italia, tutti estremamente genuini e originali. Contributi provenienti da una sindaca, attrici e scrittrici ma anche da pensionate, casalinghe, dirigenti sindacali, avvocate e libere professioniste, insegnanti e dirigenti scolastici. Assieme hanno disegnato uno spaccato che la società dovrebbe valorizzare ed ascoltare. Anche una critica, certo non poteva mancare, sulla scelta del titolo volutamente provocatorio e paradossale. Per il resto non ci resta che sottolineare le visualizzazioni avvenute sul canale YouTube della Scuola del Popolo di Oristano, al momento 700 in due giorni, a cui vanno aggiunti gli apprezzamenti e le visualizzazioni sulla pagina Facebook. Un grazie per i complimenti ricevuti che vanno girati a Anna, Elena, Valentina, Rosalba, Angela, Francesca, Romina, Miriam, Grazia Maria, Patrizia, Daniela, Caterina, Margherita, Gloria, Esmeralda, Catiuscia, Eliana, Loredana, Manuela, Luisa, Gaetana, Giulietta, Lara, Grazia, Rina, Rita, Alessia, Maria Franca, Claretta, Serafina, Barbara, Giulia, Giusi, Piera, Filomena, e Rachele. Un grazie a tutte, anche quelle di cui non conosciamo il nome e che ci hanno mandato contributi che non abbiamo potuto utilizzare. Grazie da parte della Scuola del Popolo, dalla Cgil e dalla Flc. Stiamo lavorando ad una sintesi finale e riassuntiva che raccolga e valorizzi al massimo i contributi ricevuti.