Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Notizie dalle Regioni » Veneto » Verona » Scuole veronesi: un disastro annunciato!

Scuole veronesi: un disastro annunciato!

Giovedì 29 agosto presidio dei sindacati unitari presso la Prefettura di Verona.

23/08/2019
Decrease text sizeIncrease  text size
La FLC CGIL di Verona, assieme ai sindacati unitari, ha organizzato un presidio presso la Prefettura per giovedì 29 agosto, dalle ore 15 alle ore 17, per denunciare la grave situazione in cui versa la scuola veronese. 
Nello specifico: su 105 scuole autonome ci sono 64 posti vacanti di DSGA e nemmeno con gli Amministrativi Facenti funzione si riuscirà a coprire le sedi scoperte perché rimarranno 25 posti vuoti. 
Anche per personale ATA mancano 150 unità, soprattutto nel profilo dei Collaboratori scolastici.   
_______________

FLC CGIL - CISL Scuola - UIL Scuola Rua - SNALS Confsal - GILDA Unams

LE SEGRETERIE PROVINCIALI OO.SS.

Egregi/illustrissimi

Dirigente AT di Verona Dott. Barresi Albino

Prefetto della Provincia di Verona dott. Donato Giovanni Cafagna

Direttore Generale USR VENETO dott.ssa Augusta Celada

E p.c. Ministro dell’Istruzione della Repubblica italiana
Dott. Marco Bussetti

Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione
Dott.ssa Carmela Palumbo

Presidente del Senato della Repubblica italiana
Dott.ssa Maria Elisabetta Alberti Casellati

Presidente della Camera della Repubblica italiana
Dott. Roberto Fico

Sindaco di Verona dott. Federico Sboarina

Assessore comunale di Verona dott. Stefano Bertacco

Genitori e studenti della scuola veronese

Scuole veronesi: DISASTRO PREANNUNCIATO!!!

Per la Scuola veronese si annuncia un ennesimo e drammatico AVVIO DI ANNO SCOLASTICO!

Forte è la preoccupazione perché oltre il 50% delle Scuole (64 su 105) non ha un D.S.G.A. (SEGRETARI DI SCUOLA) ed inoltre il contingente PERSONALE ATA (COLLABORATORI SCOLASTICI ED ASSISTENTI AMMINISTRATIVI) E’ STATO TAGLIATO DEL 37% SUI POSTI effettivi che servono a garantire l’apertura e il reale funzionamento e degli Istituti veronesi.

Già a marzo lo avevamo denunciato con forza e la previsione è diventata realtà, con il risultato che per effetto dei pensionamenti anticipati per quota 100, abbiamo 2 segreterie scolastiche su 3 sprovviste di Direzione Amministrativa, che assieme alla Direzione Scolastica, costituisce elemento imprescindibile per il corretto funzionamento degli Istituti.

In aggiunta a ciò per il nuovo anno scolastico in organico mancheranno più di 150 unità di personale ATA, che permettono l’apertura regolare degli edifici scolastici nonchè l’adempimento delle pratiche amministrative a partire dalla liquidazione dello stipendio per il personale supplente. LE SEGRETERIE PROVINCIALI OO.SS.

Una situazione veramente drammatica, perchè oltre a compromettere in modo irreparabile il regolare funzionamento del servizio scolastico, può ingenerare l’interruzione del servizio e minacciare in modo grave la sostenibilità fisica dei carichi di lavoro e la salute del personale in servizio!

E’ il risultato gravissimo di una mancata programmazione che dura da anni sul sistema di reclutamento e di continui tagli sulla spesa del personale della scuola, con particolare accanimento nei confronti del personale ATA.

Ma ancora più grave è che nella Scuola da anni si sopperisce a queste mancanze assegnando l’incarico ad Assistenti Amministrativi che spesso sono “obbligati” a svolgere la funzione dei DSGA e costringendo i collaboratori scolastici e/o Assistenti amministrativi ad orari straordinari e/o ad un’organizzazione dell’orario in modo spezzato e su più sedi nonostante non sia previsto dal contratto.

Alcuni Assistenti Amministrativi hanno svolto egregiamente per 20 anni la funzione di DSGA, senza nessun riconoscimento economico e giuridico, anzi a differenza degli altri comparti dei pubblici dipendenti a questo personale è negato sia la mobilità (prevista dal Contratto) e sia un concorso speciale e la valorizzazione del personale.

UNO SFRUTTAMENTO INACCETTABILE CHE DURA DA ANNI E CHE VA FERMATO!

A seguito di ciò gli Assistenti Amministrativi esasperati minacciano di non voler più accettare l’incarico come DSGA Facenti Funzione, non sono più intenzionati a reggere la scuola veronese con tutti gli oneri e responsabilità.

Il 29 agosto il personale ATA e le OO.SS si troveranno dalle ore 15.00 alle ore 17.00 di fronte alla Prefettura di VERONA per denunciare e ribadire con forza che

LA SCUOLA VERONESE RISCHIA SERIAMENTE LA CHIUSURA DI ALCUNI PLESSI SEDI DI ISTITUTI SCOLASTICI!

Chiediamo alle autorità in indirizzo di prendere piena consapevolezza della situazione e visto lo stato d’emergenza e la gravità della situazione veronese di farsi parte attiva per arrivare ad una soluzione politica e/o amministrativa per garantire un regolare anno scolastico

In attesa di un riscontro a breve, porgiamo Distinti Saluti

Verona, 23 agosto 2019

FLC CGIL B. Pellegrini
CISL Scuola A. Rebonato
UIL Scuola Rua M.G. Papuzzo
SNALS Confsal E. Capotosto
GILDA Unams A. Gulotta