Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Ricerca » ANSAS, le operazioni relative all’emanazione del regolamento dell’Agenzia possono e debbono continuare

ANSAS, le operazioni relative all’emanazione del regolamento dell’Agenzia possono e debbono continuare

La FLC Cgil scrive al ministro Fioroni sul Regolamento dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ex INDIRE, ex IRRE).

14/02/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo di seguito la lettera a firma di Enrico Panini, Segretario generale della FLC Cgil, inviata oggi al ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni.

Roma, 14 febbraio 2008
____________________

Roma, 14 febbraio 2008

On. Giuseppe Fioroni
Ministro della Pubblica Istruzione

e p.c.

Dott. Giuseppe Cosentino
Capo Dipartimento per l’Istruzione

Oggetto: Regolamento dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica

Signor Ministro,

Negli ultimi mesi, anche per la disponibilità manifestata dal Suo Ministero, si è sviluppato un fattivo confronto tra il Dipartimento dell’Istruzione e i Sindacati sulle prospettive dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica culminato con la presentazione, il 10 gennaio scorso, della bozza di regolamento su cui le OO.SS hanno già espresso e comunicato le proprie osservazioni.

I risultati di tale iniziativa rischiano però di essere vanificati se la nuova fase, apertasi con l’indizione delle elezioni anticipate, dovesse produrre un arresto del percorso di costituzione dell’Agenzia che si era ormai avviato proprio con la presentazione della bozza del regolamento.

Diversamente dalle nostre attese, non abbiamo più ricevuto notizie sull’iter del regolamento, che, anche in questa fase delicata, non può che rientrare nell’ambito dell’ordinaria amministrazione in quanto attuazione della legge finanziaria: temiamo pertanto che quanto paventato possa verificarsi.

E questo, nonostante il presidente del Consiglio Prodi abbia chiarito, in diversi interventi, che l’attività del governo, in questa delicatissima fase, non si sarebbe rivolta esclusivamente all’espletamento della straordinaria amministrazione, ma che invece avrebbe portato a compimento o continuato comunque quanto di importante era stato precedentemente avviato.

Anche per queste ragioni riteniamo che le operazioni relative all’emanazione del regolamento dell’Agenzia possano e debbano continuare. La costituzione dell’Agenzia rappresenta una necessità e una grande opportunità per la qualità del sistema scolastico e i lavoratori attualmente in servizio presso gli ex IRRE e l’ex INDIRE hanno il diritto a una prospettiva di stabilità e di certezze.

In base a queste considerazioni la FLC Cgil dichiara la propria totale disponibilità alla rapida ripresa delle relazioni sindacali con il Dipartimento dell’Istruzione che rappresenta la condizione necessaria per i successivi passaggi istituzionali previsti per l’emanazione del regolamento dell’Agenzia.

Distinti saluti.

Enrico Panini

Altre notizie da: