Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Ricerca » CNR: la FLC CGIL chiede il lavoro agile per la tutela di tutto il personale

CNR: la FLC CGIL chiede il lavoro agile per la tutela di tutto il personale

Denunciamo l'approccio dei vertici dell'Ente. I problemi vanno affrontati non nascosti.

19/10/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL, venuta informalmente a conoscenza della presenza di “casi” positivi al Covid-19 in diverse Sedi CNR, denuncia l’approccio dei Vertici dell’Ente, volto più a nascondere che ad affrontare costruttivamente e positivamente gli eventi con comunicazioni chiare volte a contenere l’eventuale contagio, dimostrando ancora una volta la distanza dei Vertici nei riguardi del personale al quale non sono date tempestivamente, e spesso solo in modo parziale, istruzioni per affrontare le criticità.

La FLC CGIL sottolinea ancora una volta la mancanza di confronto con i sindacati. I problemi vanno affrontati non nascosti.

In particolare, la FLC CGIL denuncia la grave situazione che si è verificata in alcuni uffici dell’Amministrazione Centrale, dove della presenza dei casi positivi non è stata data non solo comunicazione al personale della Sede ma soprattutto non si sono informati gli RLS né sul numero dei casi riscontrati né sulle procedure cautelative adottate e l’elenco dei locali che saranno oggetto di sanificazione.

Al momento, alla FLC CGIL non risulta siano state adottate misure cautelative idonee per salvaguardare le colleghe e i colleghi che lavorano in Sede, solo una mail con cui si invitano i dipendenti di un solo ufficio a recarsi al lavoro lunedì 19 dopo le ore 12. Tale misura è sufficiente? E il personale degli altri Uffici? Sono stati tracciati tutti i contatti, eventualmente anche di personale esterno?

E questo è quello che sappiamo relativamente alla sede Centrale, cosa succeda nelle altre Sedi dell’Ente, vorremmo saperlo; vorremmo sapere se i vari casi, che si sono verificati, sono stati trattati correttamente e se tutti gli interessati sono stati avvisati e le procedure di sicurezza correttamente attuate.

La FLC CGIL, non certo con lo spirito di alimentare allarmismi ma responsabilmente, sollecita il Direttore Generale e i Dirigenti/Responsabili della SAC a dare disposizioni immediate affinché domani 19 ottobre, nelle more di una corretta ed efficace sanificazione di tutti i locali interessati, non solo di qualche stanza, il personale possa lavorare da remoto in lavoro agile e sia limitato l’accesso agli esterni.

Altre notizie da: