Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Ricerca » CNR: valorizzazione professionale per R&T, tutela legale

CNR: valorizzazione professionale per R&T, tutela legale

Le istruzioni tecniche e il modello di comunicazione per la valutazione del servizio pre-ruolo svolto dai R&T utile ai fine della partecipazione al bando ex art. 15.

14/09/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

La FLC CGIL, in relazione ai bandi riservati ai R&T dipendenti dell’Ente e finalizzati alla valorizzazione professionale di cui all’art. 15 del CCNL 2006, con l’assistenza del proprio legale intende fornire alcune istruzioni utili a tutte/i quelle lavoratrici e quei lavoratori, rispetto ai quali il bando non prevede la valutazione del servizio pre-ruolo prestato presso il CNR, che si vedrebbero danneggiati da tale modalità di operare che, ricordiamo, la FLC CGIL ha fin da subito fortemente contestato.

Istruzioni:

  1. Tutti i lavoratori in possesso di un servizio pre-ruolo che non hanno ad oggi ricevuto la ricostruzione della propria carriera, dovranno dichiarare nella domanda il servizio pre-ruolo (evidenziando i periodi di lavoro prestati con contratti a tempo determinato ed il profilo professionale) chiedendo espressamente che sia valutato dalla commissione esaminatrice.
  2. Nei termini di presentazione della domanda si consiglia di inviare una comunicazione al CNR (vedi modello allegato), con la quale si informa l’Ente di aver presentando la domanda di partecipazione per la procedura di cui all’art. 15 del CCNL bandita il 7 agosto 2020, relativamente all’Area Strategica/Settore Tecnologico di interesse e di aver dichiarato di essere in possesso di un servizio formalizzato con contratto a tempo determinato di cui si chiede la valutazione ai fini della progressione di livello.
  3. Per tutti coloro che ad oggi non hanno avviato la causa per il riconoscimento del servizio pre-ruolo si consiglia di prendere contatti con il proprio legale Francesco Americo (studiolegaleamerico@gmail.com) al fine di organizzare sia la predisposizione di una lettera contenente la richiesta di ricostruzione di carriera sia l’avvio di un ricorso al giudice del lavoro.

Nei prossimi giorni la FLC CGIL metterà a disposizione dei propri iscritti una nota legale contenente tutte le istruzioni relative alla impugnativa del bando di concorso nella parte in cui non prevede il riconoscimento del servizio pre-ruolo con relativa modulistica.

Altre notizie da: