Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Ricerca » Enti di ricerca: il governo, con urgenza, corregge se stesso, ma...

Enti di ricerca: il governo, con urgenza, corregge se stesso, ma...

Occorre, con altrettanta urgenza, rimediare anche al resto.

12/11/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

14 novembre 2008: sciopero e manifestazione a Roma

Il Decreto Legge 180/2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 263 del 10 novembre e in vigore dallo stesso giorno, esclude gli enti di ricerca dal taglio del 10% delle dotazioni organiche previsto per le pubbliche amministrazioni.

Si tratta certamente di un risultato positivo, perché il taglio avrebbe avuto effetti disastrosi in più enti, ma di un risultato parziale.

Non è infatti assolutamente sufficiente a ripristinare le condizioni minime necessarie per il corretto funzionamento basale degli enti di ricerca.

Inoltre, sono previsti nelle tabelle della Finanziaria 2009 tagli ai finanziamenti un po' per tutti gli enti.

Per il 2009, il taglio programmato dal Governo si concentra in modo particolare sugli enti vigilati dal Ministro Gelmini e sull'Enea, mentre per i due esercizi successivi (2010 e 2011) le tabelle non riescono, nel complesso, a recuperare la previsione della finanziaria precedente.

In allegato, una nostra particolareggiata scheda di lettura.

Roma, 12 novembre 2008