Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Ricerca » Le contraddizioni di chi comanda al CNR

Le contraddizioni di chi comanda al CNR

Un istituto del CNR organizza un convegno di alto livello scientifico, il Presidente del CNR, che ne ha decretato la scomparsa, si prepara a portare i propri saluti.

27/06/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

Sembra veramente interessante e di alto livello il Convegno che si terrà a Messina il 6 e 7 luglio in ricordo di Nicola Giordano. Si tratta di un grande scienziato le cui ricerche nel settore energetico hanno ancora valore ed attualità e continuano nel lavoro di tanti allievi e dell’Istituto del CNR da lui fondato ed a lui intitolato.

Peccato che qualche tempo fa il CNR, rivedendo la sua rete degli istituti sulla base di parametri solo numerici (personale e risorse economiche) e senza alcuna trasparenza, né valutazione scientifica, né coinvolgimento della comunità di ricerca abbia deciso di non confermare in vita l’Istituto, provocando le dimissioni del Direttore.

Come risolverà questa contraddizione il Presidente del CNR quando porterà i saluti al Convegno?

La FLC ritiene che l’unico modo per la comunità scientifica di reagire a questo stato di cose sia partecipare in massa alla manifestazione del 10 luglio.

Roma, 27 giugno 2006

Altre notizie da: