Home » Ricerca » Pubblicato il decreto attuativo dell'articolo 17 della Legge Madia. Ora il CNR applichi le disposizioni!

Pubblicato il decreto attuativo dell'articolo 17 della Legge Madia. Ora il CNR applichi le disposizioni!

La FLC CGIL sosterrà tutti i precari nel chiedere l’applicazione delle norme previste dal decreto e invita tutti alla manifestazione del prossimo 20 giugno.

16/06/2017

Il 7 giugno scorso è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DLgs 75/17, attuativo dell’articolo 17 della legge 124/15, cosidetta Legge Madia, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.

All’articolo 20, con l’ambizioso titolo “Superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni” il Governo ha normato la possibilità di stabilizzare i lavoratori precari che lavorano da anni nella Pubblica Amministrazione e bandire procedure concorsuali riservate per i titolari di contratti di lavoro flessibili.

In particolare:

  • nel c.1 si prevede che gli Enti possono trasformare direttamente i contratti TD in TI per coloro che hanno maturato, o maturano, almeno tre anni di anzianità al 31 dicembre 2017 con contratti anche non continuativi negli ultimi 8 anni; sia stato reclutato con procedure concorsuali in relazione alle attività svolte;
  • nel c.2  si prevede che l’Ente appronti procedure concorsuali riservate, ai titolari di un contratto di lavoro flessibile e che abbia maturato, alla data del 31 dicembre 2017, almeno tre anni di contratto, anche non continuativi, negli ultimi otto anni.

Ora, e senza indugio, il CNR applichi le disposizioni.

La FLC CGIL che da anni si batte per la stabilizzazione di tutti i precari, chiede che l’Ente riconosca l’insostituibile lavoro svolto da lavoratrici e lavoratori che di precario hanno solo il contratto; chiede che l’Ente definisca il Piano Triennale di Attività con relativo Piano di Fabbisogno così come previsto dal DLgs 218/16; chiede che siano avviate le procedure per l’applicazione dell’articolo 20, disposizioni che devono essere applicate complessivamente e contemporaneamente; chiede che, dal 1 gennaio 2018 sia avviata la conversione del contratto TD in TI per gli aventi titolo ai sensi del c.1 e contestualmente sia previsto un numero adeguato di bandi di concorso riservati agli aventi titolo ai sensi del c.2. Chiede che il CNR, come previsto nel c.8., garantisca il mantenimento in servizio di tutto il personale avente diritto fino al completamento del processo di stabilizzazione.

La Ricerca pubblica deve essere rilanciata, il Governo preveda in Finanziaria un congruo incremento del FOE, preveda un finanziamento straordinario per la stabilizzazione di tutti i precari.

La FLC CGIL sosterrà tutti i precari nel chiedere l’applicazione delle norme previste dal DLgs 75/17 e invita tutte le lavoratrici e i lavoratori dell’Ente alla manifestazione/assemblea che si terrà a Roma al CNR il 20 giugno.

              volantino_basta precariato-2
Altre notizie da: