Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Ricerca » Quali relazioni sindacali all’INAIL?

Quali relazioni sindacali all’INAIL?

La FLC indirizzerà tutti gli sforzi e le energie per riaprire la contrattazione integrativa per il personale Inail Ricerca così da ripristinare delle corrette relazioni sindacali.

11/11/2016
Decrease text sizeIncrease  text size

Un assordante silenzio ha caratterizzato negli ultimi mesi la Direzione generale INAIL poco attenta alle richieste di incontro che le OOSS Ricerca hanno inviato unitariamente. Solo negli ultimi giorni si sono tenuti alcuni incontri con una delegazione di parte datoriale a ranghi ridotti e poco rappresentativa. Gli incontri hanno riguardato:

  • la messa a punto del regolamento del telelavoro,
  • la verifica degli obiettivi del Sistema Premiante, il cui accordo a livello nazionale la FLC CGIL ha sottoscritto con nota a verbale;
  • il regolamento sui Benefici Sociali, nel testo è stato proposto unitariamente di escludere dal diritto al contributo coloro che frequentano istituti e università private, destinando gli eventuali risparmi a favore di un aumento dei contributi allo studio per l’università pubblica;
  • Legge 388 (Fioroni): il fondo di finanziamento della Fioroni per il 2015 rimane esattamente uguale a quello del 2014, anche gli importi pro capite rimarranno immutati sia per il 2015 che per il 2016.  Mentre per il 2017 il fondo di finanziamento servirà anche a coprire i T.D. con la garanzia che non diminuirà l’importo pro capite. Al tavolo è stato sollecitato il completamento delle procedure di valutazioni da parte delle strutture in forte ritardo.

Ci risulta che la Direzione stia ragionando sulla modifica del modello organizzativo del Settore Ricerca che prevede una diminuzione del numero delle UOT che renderebbe ancora più difficili le attività sul territorio, già sufficientemente penalizzate. Se fosse vera questa ipotesi ci troveremmo in presenza di violazione delle relazioni sindacali che denunceremmo nelle sedi opportune. La funzionalità delle UOT nel sistema organizzativo Inail rimane un punto di attenzione soprattutto rispetto ai finanziamenti che devono poter garantire anche il finanziamento dei contratti precari.

A questo riguardo nonostante le procedure di trasformazione per i TD siano giunte a termine, ancora non ci è stata data alcuna informazione circa la tempistica dell’attivazione dei contratti.

Infine, sull’erogazione degli anticipi di fascia, dietro specifica richiesta, ci è stata data informazione che la Commissione sta procedendo a "rivedere" la posizione di alcuni dipendenti che, attraverso l’accesso agli atti, hanno chiesto di riverificare la propria posizione.

Come FLC CGIL mentre siamo impegnati nel lavoro emendativo della Legge Delega sul riordino degli Enti di Ricerca sulla quale si è tenuta l’Assemblea Unitaria presso il CNR il giorno 7 novembre con una grande partecipazione anche del personale proveniente dal Settore INAIL Ricerca. Contestualmente continueremo ad indirizzare tutti gli sforzi e le nostre energie, attraverso un percorso unitario di condivisione delle posizioni, utili a riaprire i tavoli della contrattazione integrativa, così da ripristinare delle corrette relazioni sindacali.

Altre notizie da: