Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti
Home » Scuola » 300 miliardi per il fondo pensione complementare

300 miliardi per il fondo pensione complementare

L'accordo sottoscritto dall'Aran e dalle organizzazioni sindacali, che istituisce il Fondo nazionale per la pensione complementare dei lavoratori della scuola, è stato approvato, su proposta del ministro della Funzione pubblica, Franco Bassanini, dal Consiglio dei Ministri.

12/02/2001
Decrease text sizeIncrease  text size

L'accordo sottoscritto dall'Aran e dalle organizzazioni sindacali, che istituisce il Fondo nazionale per la pensione complementare dei lavoratori della scuola, è stato approvato, su proposta del ministro della Funzione pubblica, Franco Bassanini, dal Consiglio dei Ministri.

Per l'avvio della previdenza complementare, il Governo ha stanziato 300 miliardi, quale contributo a carico del datore di lavoro. Per favorire l'adesione dei dipendenti è previsto un incentivo che corrisponde ad una quota aggiuntiva, oltre quella ordinaria, del contributo a carico del datore di lavoro (cioè lo Stato) pari all'1% per coloro che si iscrivono nel primo anno di esercizio del fondo e allo 0,5% nel secondo anno.

Roma, 12 febbraio 2001

Tag: pensioni