Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Abilitazione in strumento musicale: nota unitaria di sollecito ai Ministeri competenti

Abilitazione in strumento musicale: nota unitaria di sollecito ai Ministeri competenti

Permangono problemi e difficoltà nell'attivazione dei corsi

03/03/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

Le organizzazioni sindacali FLC Cgil, CISL scuola e UIL scuola hanno inviato una ulteriore lettera ai Ministeri dell’Istruzione e dell’Università per sollecitare la soluzione dei problema ancora esistenti nell’attivazione del percorso abilitante previsto dal DM 137/07.

Nella nota si segnalano le anomalia rispetto alle procedure di ammissione e la mancata attivazione, in alcuni conservatori, dei corsi stessi e si chiede di dare seguito agli impegni assunti nell’ incontro del 29 gennaio scorso.

Roma, 3 marzo 2008
_________________

Roma, 3 marzo 2008

On. Giuseppe Fioroni
Ministro della Pubblica Istruzione

Dott. Lucio Alberti
Capo di Gabinetto
Ministero della pubblica istruzione

Al Direttore generale del personale della scuola
Ministero della pubblica istruzione
ROMA

On. Fabio Mussi
Ministro dell’Università e della Ricerca

Dott. Oberdan Forlenza
Capo di Gabinetto
Ministero dell’università e della Ricerca

Al Direttore Generale AFAM
Ministero dell’Università e della Ricerca
ROMA

Oggetto: Corsi di abilitazione in strumento musicale - D.M. 137/2007

Le scriventi OO.SS. manifestano forte preoccupazione per la situazione dei corsi di abilitazione in strumento musicale di cui all’art. 3, comma 3 del Decreto 137/2007 del Ministero dell’università e della Ricerca - Direzione Generale AFAM.

Durante l’incontro del 29 gennaio u.s. presso il MUR, era stata condivisa l’esigenza di un approfondimento delle problematiche discusse tra le due Amministrazioni coinvolte finalizzato all’emanazione di un provvedimento che fornisse indicazioni operative ai Conservatori interessati; ciò a garanzia di uniformità di comportamenti e del soddisfacimento di tutte le richieste di partecipazione regolarmente inoltrate dalle Direzioni scolastiche regionali.

A tutt’oggi non risultano a queste Segreterie Nazionali ulteriori sviluppi né esiti di tale approfondimento, mentre perdurano le segnalazioni di provvedimenti di esclusione di aspiranti ammessi dalle Direzioni regionali e il mancato avvio dei corsi in alcune realtà.

Nel segnalare l’urgenza di indicazioni che consentano l’ordinato e tempestivo avvio dei corsi previsti, le scriventi OO.SS. restano in attesa di sollecito riscontro.

FLC Cgil - Enrico Panini

CISL SCUOLA - Francesco Scrima

UIL SCUOLA - Massimo Di Menna