Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Personale ATA » Concorso 24 mesi ATA 2014/2015: i modelli di domanda e la nostra guida

Concorso 24 mesi ATA 2014/2015: i modelli di domanda e la nostra guida

Aggiornati i modelli di domanda per consentire l'inserimento degli ulteriori titoli di servizio e la dichiarazione del requisito di ammissione degli aspiranti UE e non UE.

26/03/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato i modelli di domanda per il concorso 24 mesi ATA 2014/2015, che ricalcano sostanzialmente i contenuti di quelli dello scorso anno scolastico, con l'aggiunta delle novità introdotte dalla nota 8151 del 13 marzo 2015 e relative al servizio civile volontario e all'estensione della possibilità di partecipazione ai pubblici concorsi dei cittadini UE e non UE. I modelli d'inserimento (B1) e di aggiornamento (B2) sono stati, dunque, aggiornati con degli appositi campi.

Leggi la nostra scheda di approfondimento

I modelli inviati sono i seguenti:

  • Allegato B1 - domanda d'inserimento ai fini della costituzione delle graduatorie.
    Aggiunti i quadri D7, D8, D9 nei quali occorre, eventualmente, inserire: i titoli di servizio effettivi riconosciuti ai sensi della Legge 128/2013 art. 5 comma 4 bis (partecipazione ai progetti promossi dalle Regioni);  il servizio militare di leva e servizio civile obbligatorio (sia prestato in costanza di rapporto di impiego, che non in costanza di rapporto di impiego); il servizio civile volontario (svolto successivamente all’obbligo di leva), da valutare come servizio prestato alle dirette dipendenze di Enti Pubblici. Ulteriori specificazioni si trovano nelle note.
    Nella sezione H, che prevede "altre dichiarazioni", è stato aggiornato, potendo indicare anche la cittadinanza di un paese dell'UE, ovvero non della UE. Nella nota vengono precisate le categorie a cui l'aspirante appartiene.
  • Allegato B2 - domanda di aggiornamento ai fini della costituzione delle graduatorie. Aggiunti i quadri C7, C8, C9 per inserire le novità già indicate nell'Allegato B.
  • Allegato F - modello per la rinuncia all'attribuzione di rapporti di lavoro a tempo determinato.
  • Allegato H - domanda per l'attribuzione della priorità nella scelta della sede.