Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Personale ATA » Dati effettivi assunzioni in ruolo ATA a.s. 2021/2022: scoperto più del 50% dei posti disponibili

Dati effettivi assunzioni in ruolo ATA a.s. 2021/2022: scoperto più del 50% dei posti disponibili

La FLC CGIL chiede un piano straordinario di assunzioni su tutti i posti liberi e un provvedimento d’urgenza per i facenti funzione, in modo da coprire anche i posti da DSGA.

13/09/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Il contingente autorizzato dal MEF per le immissioni in ruolo per l’a.s. 2021/2022 era di 12.193 posti. Dai dati, che il Ministero dell’Istruzione fornisce annualmente, sugli esiti delle assunzioni a tempo indeterminato per l’a.s. 2021/22, risulta che i ruoli effettivamente attributi sono stati in totale 10.729, con una differenza di 1.464 posti non conferiti, che andranno a supplenza.

I posti effettivamente assegnati sono meno della metà dei posti realmente disponibili in organico di diritto. Pertanto, rimangono scoperti complessivamente 15.924 posti, più del 50% delle disponibilità in organico di diritto.

Di seguito la tabella con la ripartizione effettiva dei posti di personale ATA dati a ruolo, suddivisa per regione:

REGIONE

IMMISSIONI IN RUOLO AUTORIZZATE

IMMISSIONI IN RUOLO EFFETTIVE

POSTI DI RUOLO RESIDUI NON ATTRIBUITI

Abruzzo

284

256

28

Basilicata

106

106

0

Calabria

251

182

69

Campania

759

693

66

Emilia Romagna

1.200

1.071

129

Friuli Venezia Giulia

249

232

17

Lazio

1.199

1.059

140

Liguria

327

301

26

Lombardia

2.383

2.147

236

Marche

380

373

7

Molise

75

70

5

Piemonte

928

849

79

Puglia

604

507

97

Sardegna

454

376

78

Sicilia

791

660

131

Toscana

906

856

50

Umbria

204

194

10

Veneto

1.093

797

296

Totale

12.193

10.729

1.464

Per quanto riguarda, nello specifico, i ruoli dei DSGA, su 2.272 disponibilità, le immissioni in ruolo previste erano 948. Sono rimasti scoperti 1.224 posti, da assegnare con incarico di facente funzione agli assistenti amministrativi.

A questo si aggiunge il fatto che gli aspiranti del concorso, o non hanno accettato il ruolo da DSGA oppure, anche quando hanno accettato, si sono dimessi subito dopo il ruolo.

E la situazione in alcune province è particolarmente grave per l’assenza di personale disponibile ad assumere la sostituzione. Questa è una situazione emergenziale che è stata creata dall’Amministrazione e che ogni anno si ripropone.

Ribadiamo, ancora una volta, che occorre un intervento strutturale per superare i vincoli legislativi che impediscono le immissioni in ruolo su tutti i posti disponibili in organico, andando oltre il turn over, in base alle effettive esigenze delle scuole.

Lo stesso dicasi per i posti scoperti da DSGA. E’ altrettanto urgente un provvedimento a carattere straordinario per gli Assistenti amministrativi facenti funzione senza titolo specifico, con più di 3 anni di esperienza, dal momento che i fatti hanno dimostrato come l’Amministrazione non possa fare a meno del lavoro di questi colleghi, chiedendo loro ogni anno di assumere la responsabilità di un incarico sui posti liberi. Inoltre, occorre dare subito anche regolarità ai concorsi ordinari.