Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Personale ATA » I Contratti di collaborazione coordinata e continuativa nelle scuole vanno stipulati per l’intero anno scolastico

I Contratti di collaborazione coordinata e continuativa nelle scuole vanno stipulati per l’intero anno scolastico

I contratti, in deroga a quanto previsto dal Decreto legislativo 81/15, ancora  per l’anno scolastico 2016/2017, avranno durata fino al 31 agosto 2017.

26/08/2016
Decrease text sizeIncrease  text size

Secondo il Decreto legislativo 81/15 (art 2 comma 4), gli attuali contratti di collaborazione coordinata e continuativa, che nelle scuole riguardano circa 900 dipendenti con mansioni di assistente amministrativo o tecnico, dovrebbero avere durata fino al 31 dicembre 2016. Infatti, la norma citata prevede il divieto per le pubbliche amministrazioni di stipulare nuovi contratti di collaborazione a partire dal 1 gennaio 2017.

Abbimo verificato la situazione presso la Direzione generale delle risorse umane e finanziarie del MIUR. Ci è stato comunicato che, vista la particolarità della scadenza dei rapporti di lavoro nella scuola, che è corrispondente alla durata dell’anno scolastico (1 settembre-31 agosto), ancora per il 2016/2017 tali contratti saranno stipulati con decorrenza 1 settembre 2016 e scadenza 31 agosto 2017.

La Direzione generale darà precisa indicazione in questo senso con la nota sul programma annuale che verrà adottata nel mese di settembre.