Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Personale ATA » Indennità DSGA “reggenti”: il MIUR convoca i sindacati sull’atto di indirizzo

Indennità DSGA “reggenti”: il MIUR convoca i sindacati sull’atto di indirizzo

Il 12 marzo è previsto un incontro di informativa sull’atto di indirizzo per stabilire il compenso dei DSGA “reggenti”. La lotta continua per raggiungere il massimo degli obiettivi e per difendere la dignità del lavoro.

11/03/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Il MIUR ha convocato per domani 12 marzo un incontro di informativa sindacale sull’atto di indirizzo da inviare all’Aran al fine di stabilire il compenso dei DSGA che “reggono” due scuole, di cui una sottodimensionata. Si tratta di retribuire un incarico aggiuntivo imposto per legge (spending review) ai DSGA,  a seguito del dimensionamento (selvaggio) della rete scolastica voluta dal governo Monti nel 2011 solo per fare cassa.

Per quasi tre anni, centinaia di colleghe e colleghi si sono sobbarcati obtorto collo un lavoro in più senza avere alcun riconoscimento economico,  anzi anticipando di tasca propria le spese di spostamento da una scuola all’altra. Tutto ciò nonostante la stessa legge prevedesse contestualmente l’utilizzo di una parte dei risparmi realizzati per il pagamento dell’indennità  in questione. Un fatto scandaloso, una mancanza di rispetto da parte dello Stato nei confronti di chi lavora e si assume le responsabilità. La prossima sequenza contrattuale, per quanto ci riguarda, dovrà farsi carico di riconoscere l’indennità per il lavoro svolto in più dai DSGA negli anni scorsi.

Questo risultato è frutto dell’enorme pressione esercitata dalla FLC attraverso: flash mob davanti al MIUR, ripetute richieste di incontro a livello politico, invio di diffide legali e da ultimo l’indizione dello sciopero con astensione dalle prestazioni aggiuntive dal 21 febbraio al 22 marzo. Continueremo fino a quando non raggiungeremo i seguenti obiettivi:

  • ripristino integrale delle posizioni economiche
  • immissioni in ruolo su tutti i posti liberi
  • intangibilità dei fondi MOF
  • ripristino compenso indennità di funzioni superiori, secondo la misura prevista dal Ccnl
  • stabilizzazione assistenti amministrativi facenti funzioni di DSGA
  • indizione concorso ordinario DSGA.

Per saperne di più sulle battaglie che da tempo sta conducendo la FLC a difesa della dignità del lavoro ATA vai al documento del marzo 2013.

Tag: aran, dsga, miur, mof