Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Personale ATA » Personale ATA ex LSU: trasmissione agli USR del CCNI sulla mobilità straordinaria e le indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande

Personale ATA ex LSU: trasmissione agli USR del CCNI sulla mobilità straordinaria e le indicazioni sulle modalità di presentazione delle domande

Le domande potranno essere presentate in modalità esclusivamente cartacea tra il 25 ed il 31 agosto 2020 alla scuola di titolarità e indirizzate all’Ambito territoriale dell’USR presso il quale si chiede il trasferimento.

24/08/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministero dell’Istruzione, con nota 25403 del 24 agosto 2020 ha trasmesso agli Uffici Scolastici Regionali il CCNI sottoscritto definitivamente il 3 agosto 2020, concernente la mobilità straordinaria del personale ATA ex LSU.

Il CCNI prevede una procedura di mobilità straordinaria a domanda (ex art. 58, comma 5-quinquies, DL 21 giugno 2013 n. 69), a partire dall’a.s. 2020/2021, riservata al personale ex LSU e Appalti storici, assunto in ruolo a tempo pieno, nell'ambito dei posti interi eventualmente ancora disponibili in esito allo svolgimento della procedura nazionale (di cui al comma 5-quater della Legge di conversione n. 159/2019 del DL 126/2019).

Tali operazioni di mobilità straordinaria sono equiparate alla terza fase della mobilità territoriale interprovinciale del personale docente, educativo ed ATA (CCNI del 6/3/2019) e ad essa trovano applicazione gli articoli 40 (precedenze), 41 (assistenza familiari e disabili) e 42 (contenzioso) dello stesso CCNI, per quanto compatibili.

La mobilità straordinaria del personale neo immesso in ruolo al 1^ marzo 2020 può avvenire solo nei limiti di complessivi 11.263 posti di collaboratore scolastico a tempo pieno.

Le disponibilità per le operazioni di mobilità a domanda sono determinate dalle effettive vacanze risultanti a seguito delle operazioni assunzionali, di trasformazione del contratto da tempo parziale a tempo pieno (graduatoria nazionale) e di variazione dello stato giuridico del personale (per dimissioni, collocamento a riposo, decadenza, etc…).

Riguardo alle modalità di espletamento delle operazioni, i Collaboratori scolastici sono tenuti ad indirizzare le domande cartacee, corredate dalla relativa documentazione, all’Ambito territoriale dell’USR presso il quale chiedono il trasferimento.

I moduli per la compilazione delle domande sono scaricabili sul sito del Ministero alla sezione “Mobilità”. Per la documentazione da allegare alla domanda si fa riferimento a quanto indicato nell’art. 4 dell’O.M. 182 del 23 marzo 2020.

Le domande devono essere presentate alla scuola di titolarità e il dirigente scolastico, dopo l’accertamento della esatta corrispondenza fra la documentazione allegata alla domanda e quella elencata, la acquisisce agli atti e l’inoltra entro tre giorni all’Ambito territoriale presso il quale l’interessato chiede il trasferimento e a quello di attuale titolarità.

Le domande - corredate dei necessari allegati - potranno essere presentate in modalità esclusivamente cartacea tra il 25 ed il 31 agosto 2020 e le operazioni di mobilità straordinaria dovranno concludersi entro il 13 settembre prossimo.

Il CCNI riguarda anche il personale ATA ex co.co.co. e il personale ex LSU della provincia di Palermo, assunto in ruolo nell’a.s. 2018/2019 il quale, però, non potrà partecipare alle operazioni di mobilità essendo prorogato il blocco (art. 4, comma 3) per la durata di vigenza del CCNI e consentire il prosieguo delle successive operazioni di trasformazione dei contratti e di internalizzazione previsti dalle normative.