Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Autonomia differenziata: il Ministro Boccia riceverà la FLC CGIL e gli altri sindacati scuola e istruzione il 10 marzo

Autonomia differenziata: il Ministro Boccia riceverà la FLC CGIL e gli altri sindacati scuola e istruzione il 10 marzo

Il Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali ha risposto ad una nostra specifica richiesta di incontro inviata il 5 febbraio 2020.

17/02/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministro per gli affari regionali e le autonomie locali, rispondendo ad una nostra specifica richiesta di incontro da noi avanzata insieme agli altri sindacati rappresentativi della scuola e dell’istruzione il 5 febbraio 2020, ci riceverà il 10 marzo 2020.

In quella sede avremo modo di confrontarci direttamente con il Ministro responsabile del processo di autonomia differenziata di cui all’art. 116 terzo comma della Costituzione.

Più volte abbiamo esposto pubblicamente le nostre ragioni di opposizione a qualsiasi forma di autonomia che possa intaccare il carattere nazionale e unitario del nostro sistema di istruzione.

In più occasioni abbiamo sentito dal Ministro Francesco Boccia delle dichiarazioni di esclusione del tema istruzione in materia di autonomia differenziata.

Da ultimo ciò è stato ripetuto dallo stesso Ministro alla nostra Confederazione in uno specifico incontro riguardante tutte le materie oggetto di tale disegno decentratore.

Avremo così modo far uscire dal generico le affermazioni e di richiedere con quali strumenti si intendono tenere al riparo la scuola e l’istruzione dai pericoli che l’attribuzione di ulteriori forme e particolari condizioni di autonomia alle Regioni può contenere.