Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Cade la proposta di blocco quinquennale per tutti i docenti neo assunti

Cade la proposta di blocco quinquennale per tutti i docenti neo assunti

L’emendamento è stato ritenuto inammissibile dal Presidente del Senato perché non coerente con i contenuti del DL “semplificazioni”. La FLC CGIL ne aveva chiesto l’abrogazione

30/01/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

L’emendamento al “DL semplificazione” che prevedeva la permanenza quinquennale dei neo-assunti sulla scuola è stato dichiarato improponibile dal Presidente del Senato e pertanto non è stato ammesso alla votazione. Oltre a questo emendamento sul blocco quinquennale sono molti altri gli emendamenti bocciati che stanno modificando il “DL semplificazioni” in fase di conversione.

La proposta di blocco quinquennale, se accolta, avrebbe comportato una ingiustificata penalizzazione del personale docente oltre che una grave incursione in materia contrattuale.

È auspicabile pertanto che questa proposta venga definitivamente archiviata e non diventi oggetto, come trapela da alcune dichiarazioni, di un disegno di legge ad hoc che solleverebbe la contrarietà e l’opposizione del sindacato e di tutti i docenti.

Tag: mobilità